Cerca

La "salita" in campo

Monti: "Non mi schiero con nessuno, ma sono pronto a governare"

Monti: "Non mi schiero con nessuno, ma sono pronto a governare"

Mario Monti pronto a governare ma senza rischiare di non prendere voti. Il botto lo ha riservato nel finale della sua conferenza stampa a Palazzo Chigi, con i giornalisti parlamentari italiani. La domanda scontata era: "Si candida o no?". E il prof è stato sibillino: "Non mi schiero con nessuno, ma sono pronto a essere punto di riferimento e guida in Parlamento se i partiti decidessero di affidarmi l'incarico". Come dire: partiti ci mettano la faccia, magari con il mio nome (un "Per Monti premier" già ragione sociale di Udc e montezemoliani), raccolgano loro i voti necessari e poi io ci metterò la firma. E la poltrona. L'obiettivo è chiaro, anticipato nell'intervista a Repubblica e intuibile in vari passaggi del suo discorso natalizio, decisamente anti-Berlusconi: raccogliere Pd e Casini, Bersani e "Centrino" ed escludere il Pdl e soprattutto il Cavaliere, magari facendogli terreno bruciato intorno e attirando qualche deluso del Pdl.



Alleanza aperta - Non a caso, Monti parla "cambiamento ed Europa" come parole-guida del documento programmatico evocato dal premier, che chiarisce: "La nostra agenda non è indirizzata al centro, alla destra o alla sinistra ma modestamente erga omnes verso chiunque vi trova interesse e la considera". "Ci sarà una modalità interattiva" per arricchire quello che presenta come "contributo a una riflessione" sottolineando che "ci vogliono coalizioni ampie, almeno su alcune materie". Ma le mani sono libere: "Non sarò candidato in un particolare collegio, anche se dovessi essere legato a un particolare partito politico. Sono senatore a vita, quindi non posso. Se una o più forze politiche, che anch'io trovi convincente, manifestassero il proposito di candidarmi presidente del consiglio valuterei la cosa".

I confini della maggioranza - Maggioranza aperta, sì, ma con confini ben precisi soprattutto a sinistra. "Il presidente Nichi Vendola ha detto di me recentemente che sono un liberale-conservatore. Liberale sì, ma conservatore io penso che sotto molti punti di vista lo sia lui. Nella mia agenda c'è molto pink e molto green ma sul tema del lavoro i conservatori non siamo noi. Comunque ieri Vendola ha chiesto a Bersani di prendere le distanze dall'agenda Monti. Penso che Bersani rifletterà sull'aderire o meno...". E chiude con una carezza al segretario Pd: "Bersani è un più che credibile candidato premier di una coalizione, io non sono a questo stadio candidato di nessuna coalizione". Gli basterà aspettare l'esito del voto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • arwen

    26 Dicembre 2012 - 02:02

    "Ma il "sig monti" nella sua grande presunzione, conosce la Costituzione???". Oh, si che la conosce, e conosce anche gli italiani e, soprattutto, conosce il Presidente della Repubblica che, come un monarca di altri tempi, ha già dichiarato ufficialmente che il prossimo Presidente del Consiglio lo nominerà lui e lui solo....

    Report

    Rispondi

  • giorgio_collarin

    24 Dicembre 2012 - 21:09

    re giorgio e monti, il prof datosi alla politica, sono personagaggi da lasciar perdere: tornino entrambi alla scuola elementare per studiare il primo la costituzione e il secondo l'enonomia familiare!!! governare senza passare per il voto è dare continuità alla malefatta dell'esecutivo dei tecnici che ci hanno governato arbitrariamente, per 13 mesi!!!

    Report

    Rispondi

  • vladi.b

    24 Dicembre 2012 - 18:06

    Ma il "sig monti" nella sua grande presunzione, conosce la Costituzione??? Per favore fatelo sparire da Libero che sono schifato e arcistufo di vedere la sua immagine anche sottoforma di caricatura.- Non so se ho capito male, ma mi sembra che voglia continuare nella sua opera di distruzione dell'Italia per favorire il fallimento delle nostre migliori aziende in modo che il nord Europa (metodo mafioso?) possa impadronirsene con pochi soldi e diventare PADRONI in casa nostra.- Sono pessimista oppure ho visto giusto? vladi

    Report

    Rispondi

  • babbone

    24 Dicembre 2012 - 17:05

    Sisi è veramente impazzito.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog