Cerca

Botta e risposta

Il Pdl va all'attacco del Prof
"Trasformista della politica"

Il capogruppo alla Camera Cicchitto: "Suo discesa in campo degna di un deprecabile professionista dei palazzi"

"A Bruxelles ha incassato la investitura di Berlusconi, poi ha ipotizzato una alleanza con il Pd e una salita in campo in contrapposizione proprio a Berlusconi e al Pdl"
Il Pdl va all'attacco del Prof
"Trasformista della politica"

Nel giorno in cui Mario Monti twitta "saliamo in politica", il capogruppo del Pdl alla Camera Frabrizio Cicchitto, interviene con una dura nota sulla candidatura a premier del Prof, che definisce "lacerante qualora Monti sviluppasse una campagna elettorale alla guida di uno schieramento centrista - ovviamente contro il Pdl - e la facesse utilizzando la carica di Presidente del Consiglio alla quale è stato nominato proprio con il concorso dello stesso Pdl". Cicchitto accusa, senza mezzi termini, Monti di trasformismo politico: "Prima si è recato a Bruxelles alla riunione dei leaders dei partiti del Ppe e lì Berlusconi, nel consenso generale, lo ha pregato di assumere la guida dello schieramento di centrodestra. Una volta tornato in Italia, Monti non ha affatto dato seguito a quella prospettiva, ma anzi l’ha rovesciata due volte: nella sua intervista a Repubblica ha ipotizzato una alleanza con il Pd, mentre nella conferenza stampa ha ipotizzato una salita in campo in contrapposizione proprio a Berlusconi e al Pdl e in evidente contraddizione con quello che era stato detto in sede Ppe. In sostanza, ci troviamo di fronte ad un rovesciamento totale delle posizioni e dei ruoli sia dal punto di vista istituzionale sia da quello politico. Se non si trattasse di un professore senza macchia e senza paura, ma di un deprecabile professionista della politica, qualche osservatore malevolo potrebbe parlare di uno spericolato esercizio di trasformismo,che non ha nulla a che fare con il rinnovamento ma piuttosto con la ripetizione di una prassi politica già più volte vista". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alfonsopalma

    26 Dicembre 2012 - 18:06

    Chicchitto taci in fatti di trasformismo sei un maestro. Sono oltre 40 anni che mangi a sbafo sulle spalle degli italini. Abbi un minimo di dignità RITIRATI

    Report

    Rispondi

  • pi.bo42

    26 Dicembre 2012 - 17:05

    Alfano ha letto , dell'agenda Monti, solo la propaganda di Libero; si sofferma su aumento IVA(già, peraltro, previsto da Tremonti nella carta di intenti presentata alla UE), patrimoniale e IMU (sostituì l'ICI, l'unica tassa veramente federalista che esistesse all'epoca); su tutto il resto nessun commento, in verità quei tre argomenti sono gli unici che possono servire al Cav. come spot pubblicitari per tornare(???) al potere! Vi sarebbero altri punti da commentare ed, eventualmente, contestare, ma si vuole insistere solo su tre punti. Perchè non sviscerare meglio, ad esempio, se veramente potremmo diventare schiavi della UE, oppure padroni del nostro destino pur restandovi? Perchè non considerare le norme sul conflitto di interessi e sul falso in bilancio? Sono forse argomenti troppo rischiosi da trattare ed è meglio non parlarne in campagna elettorale?

    Report

    Rispondi

  • paolog.0575

    26 Dicembre 2012 - 13:01

    Penso che Cicchitto abbia scritto queste frasi di fronte allo specchio, visto che è proprio lui uno dei massimi rappresentanti della categoria " deprecabili professionisti della politica, esperti in trasformismo". Ma si ricorda ogni tanto che viene dalla sinistra Lombardiana del PSI, poi con abili giravolte prima entrò nella P2 di Gelli (tessera 2232), poi nel PSR con quella faccia di Enrico Manca, poi nel Partito Socialista-Socialdemocrazia, con quella faccia di Gianni De Michelis, per poi riciclarsi in Forza italia e poi nel PDL? Speriamo che alle prossime elezioni, appena visti i risultati, entri nel Movimento Trombati. Ex-Elettore CDX

    Report

    Rispondi

  • EhEhEh

    26 Dicembre 2012 - 13:01

    Ragazzi non ha mai lavorato in vita sua Monti non Sto arrivando! Cosa sia fare un azienda e in piu ci ha messo in ginocchio.Lasciamolo votare ai sinistroidi che tanto sono abituati a prenderlo in quel posto,noi imprenditori turiamoci il naso e rivotiamo il Berlusca l unico che non ci mettera la patrimoniale .......povera italia felici cornuti e mazziati

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog