Cerca

Tengo famiglia

Casini vuol candidare la cognata e il genero

Il leader dell'Udc vuole nella lista alla Camera Silvia Noè, moglie del fratello in Emilia e il fidanzato della figlia in Friuli

Pier Ferdinando Casini Gianfranco Fini

 

Dopo Gianfranco Fini, Pier Ferdinando Casini. La "cognatite", infatti, contagia anche Pierferdy.  Se Gianfranco è stato inguaiato dal fratello di Elisabetta Tulliani per la nota vicenda della casa di Montecarlo ereditata dal partito e finita nella disponibilità di Giancarlo Tulliani, Pier Ferdinando Casini starebbe brigando per piazzare al numero due della sua lista alla Camera l’imprenditrice Silvia Noè, moglie del fratello Federico, e già capogruppo Udc in Emilia Romagna. Ma nei pensieri di Pier Ferdinando non c’è solo la cognata. La famiglia per Casini è importante per questo avrebbe molto a cuore la posizione di Fabrizio Anzolini che potrebbe conquistare un seggio sicuro in Friuli Venezia Giulia. Anzolini è il vicepresidente friulano dell’Udc e fin qui non ci sarebbe nulla di strano, ma è soprattutto è il fidanzato di Maria Carolina Casini, figlia dell’ex presidente della Camera e della sua prima moglie Roberta Lubich. Non solo la cognata, ma anche il genero. Pier Ferdinando, quindi, sulla questione familiare riesce a superare perfino il prodigo Fini. Le pressioni di Casini non sono state digerite dal segretario Udc Lorenzo Cesa, che secondo indiscrezioni , avrebbe addirittura minacciato di andarsene. Uno strappo che avrebbe inevitabilmente ripercussioni sul partito e sull'immagine di Casini che ne uscirebbe a pezzi esattamente come è successo per Fini ormai considerato prigioniero dei "Tullianos".


La replica  "Sfido chiunque a trovare un candidato più votato e stimato di Silvia Noè in Emilia", Pier Ferdinando Casini intervistato da Lucia Annunziata nella tramissione "In mezz'ora" su Rai3 ha difeso la sua scelta spiegando che è ispirata da motivi di merito e non di parentela. Per quanto riguarda il genero Casini ha precisato che Fabrizio Anzolini non è capolista in Friuli, che è un giovane "molto intelligente" ma che "dovrà ancora trottare". 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • afadri

    16 Gennaio 2013 - 00:12

    Due ladri..sul viale del tramonto. Definisco ladri quelli che si pappano un sacco di soldi pubblici senza fare un cazzo. E loro sono in prima fila.

    Report

    Rispondi

  • seve

    14 Gennaio 2013 - 14:02

    Tipica morfologia democristiana da Manzo attempato.Perennemente al centro perchè Ignavo ,disposto a un posto a tavola per poter camarillare in santa pace.Cristiano di parvenze ma non di contenuti.Contorto nei pensieri .fortemente infido.Lenone della politica fin dai verdi anni.Tipico Cappone da allevamento che la DC per tanti anni ha coltivato.Questo è il risultato.

    Report

    Rispondi

  • afadri

    14 Gennaio 2013 - 14:02

    C'è un vecchio detto che dice: "Dio li fa poi li accoppia".solitamente questo è riservato agli imbecilli.

    Report

    Rispondi

  • toscano05

    14 Gennaio 2013 - 13:01

    C'e' voluto del tempo ma gira gira si sono riuniti così credano di non affondare certo per stare a galla le inventano di tutte , ma non si vergognano e prendere per il c... gli italiani che ci credano^?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog