Cerca

Servizio del Tg4

Caso Geithner, Mario Giordano contro Napolitano: "Ha parlato di tutto ma del complotto contro Berlusconi non sapeva?"

Caso Geithner, Mario Giordano contro Napolitano: "Ha parlato di tutto ma del complotto contro Berlusconi non sapeva?"

Re Giorgio, davvero dormivi? Il direttore del Tg4 Mario Giordano va giù durissimo con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e nell'edizione delle 19 del telegiornale targato Mediaset punta il dito contro il comunicato ufficiale del Quirinale sul caso Geithner, il presunto complotto di funzionari europei contro il governo di Silvio Berlusconi nel 2011. Il Colle si è limitato a dire che Berlusconi "lasciò liberamente e responsabilmente" e che di quei "complotti" il Colle non è mai venuto a conoscenza. Considerando che, stando a quanto rivelato da Mario Monti ad Alan Friedman per il suo discusso libro Ammazziamo il gattopardo, in quel caldissimo autunno dello spread e della crisi economica fu proprio il Capo dello Stato uno dei più attivi nel preparare il dopo-Cavaliere, questo "scarica-barile" fa un certo effetto. E Giordano, in un servizio affidato a Francesco Maddaloni, punta il dito proprio sui silenzi, gli imbarazzi e le repliche a scoppio ritardato del Quirinale.




L'attacco di Giordano - "Negli ultimi tempi  -  è l'esordio del servizio - abbiamo sentito i moniti di Napolitano sulle carceri, sull'Europa, sulle riforme, sulla violenza negli stadi, sui tagli alla difesa, sulla violenza negli stadi, sul lavoro nero, sullo sviluppo sostenibile, sulla legge di stabilità, sugli emendamenti fuori tema, sul sessismo che diventa virus, sull'eutanasia, sulla coesione del paese, sui partiti e su molto altro ancora. Sull'attacco che il nostro Paese ha subito dall'Europa, invece, non è arrivato nessun monito se non un timido e ritardatario "non sapevo". Una breve nota per dire che il Capo dello Stato non fu mai portato a conoscenza di pressioni e coartazioni subite dal Presidente del Consiglio". Gli interrogativi però restano, anche perché nel frattempo non sono mancate le ricostruzioni che hanno gettato più di un'ombra su quel periodo. "E i racconti di Berlusconi? - chiede il Tg4 - E le svariate testimonianze? E i dubbi sollevati dal libro di Alan Friedman? E la testimonianza dell'ex ministro di Obama? "Il Capo dello Stato non fu mai portato a conoscenza". Eppure dovrebbe essere nostro diritto sapere come siamo arrivati alla situazione di oggi, che cosa è successo davvero in quel 2011, perché sono state prese decisioni che hanno influito pesantemente sulle nostre vite. Quell'autunno della Repubblica, piaccia o no, è ancora avvolto da una nebbia di misteri e il "non sapevo" del Colle non contribuisce certo a diradarla".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • madas

    09 Giugno 2014 - 06:06

    L'attuale Presidente della Repubblica è riuscito a fare persino peggio dell'ex Oscar Luigi Scalfaro, il che è tutto dire... E' riuscito a superare ogni previsione nefasta... L’indifferenza è indecenza e le nefandezze offendono prima di tutto la coscienza di chi le compie.

    Report

    Rispondi

  • antonellogreco

    30 Maggio 2014 - 12:12

    poteva caro dir.Giordano....parlare contro se stesso.....

    Report

    Rispondi

    • ussnavy

      18 Giugno 2014 - 14:02

      la dimenticanza di qualche interrogativo lascia molti dubbi sulla sua collocazione politica , Non crede ?? e le leggesse il commento sotto '' CICCI1938 28 May 2014 - 11:11 '' trova la risposta

      Report

      Rispondi

  • CICCI1938

    28 Maggio 2014 - 11:11

    Ma non ci crede nessuno che il comunista Napolitano non sapesse niente del complotto contro Berlusconi e sapete perchè; perchè fu lui nel giugno del 2011 ad incominciare quando contattò Monti per proporgli di fare un nuovo governo.

    Report

    Rispondi

  • tdg43

    27 Maggio 2014 - 19:07

    Volete sapere da Napolitano cosa è successo nel 2011? E' decisamente troppo, e impossibile: è un signore di 87 anni, non ricorda nulla. Non può. D'altronde è risaputo che a quella veneranda età si soffre di...amnesie.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog