Cerca

L'inchino del comandante

Schettino fa campagna elettorale per il sindaco Pd

Schettino fa campagna elettorale per il sindaco Pd

Non solo le Europee, in Piemonte e in Abruzzo si vota anche per le Regionali e in molti Comuni per il rinnovo dell'amministrazione. Tra questi vi è Mèta di Sorrento, il paese di Schettino, il comandante della Concordia. E proprio per le elezioni il capitano è tornato a vedersi più spesso in Paese non solo partecipando alle iniziative del candidato sindaco del Pd Giuseppe Tito, ma ha rivolto - come scrive il Fatto Quotidiano - un vero e proprio appello pubblico perché i cittadini lo votino. Sul sito  Politica in Penisola del giornalista Vincenzo Califano si legge l'appello di Schettino: “In Tito non si è mai assottigliato l’entusiasmo di sentirsi utile, lo ricordo sempre presente, dove la sola gratificazione è stata l’elemento trainante della sua irrefrenabile attività del sapersi mettere a disposizione degli altri. Un giovane al servizio della comunità, e non il contrario, un concetto pratico da lui sempre applicato con entusiasmo”. Secondo molti la presa di posizione di Schettino, è una forma di ringraziamento perché il paese intero e in prima linea Tito lo hanno difeso.  “Colgo l’occasione per esprimere a tutti i Metesi indistintamente la mia sincera gratitudine per l’affetto dimostratomi in questi due anni, allo stesso modo non posso esimermi dal sottolineare le doti umane, che ho avuto modo di riscontrare personalmente in Giuseppe Tito, integrità morale e la sensibilità che lo contraddistingue assieme all’inte ra famiglia”.


Vota il sondaggio: Schettino farà vincere il candidato sindaco del Pd?

 

Non solo Schettino -  Ma non c'è solo Schettino tra "gli impresentabili" che il Pd ha imbarcato a Meta. Ai comizi di Tito - come scrive il Fatto - sono arrivati anche Umberto Del Basso De Caro, ex socialista craxiano oggi sottosegretario alle Infrastrutture del governo Renzi. Sospettato di essere tra i mandanti del presunto complotto contro Nunzia De Girolamo per la vicenda Asl di Benevento, Del Basso De Caro è indagato per la rimborsopoli della Regione Campania con l'accusa di peculato. L'altro è il viceministro dell’Interno Filippo Bubbico, rinviato a giudizio per abuso d’ufficio.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • silviotrovato

    22 Maggio 2014 - 12:12

    Di sicuro regalerà una crociera a tutti i simpatizzanti votanti. Cordialità, Silvio Trovato silviotrovato@fastwebnet.it

    Report

    Rispondi

  • blues188

    22 Maggio 2014 - 10:10

    Uomini rossi, ma ci siete solo a criticare il Pdl e la Lega? Se vi accontentate di uno Schettino vuol dire che vendereste l'anima al diavolo per una nocciolina!

    Report

    Rispondi

  • farfallabianca

    22 Maggio 2014 - 08:08

    io lo metterei alla guida del PD per vederlo andare a picco come la Concordia.

    Report

    Rispondi

  • franz1957

    21 Maggio 2014 - 22:10

    L'uomo giusto al posto giusto

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog