Cerca

La casta elettronica

Regione Sicilia, timbrano e escono
così i consiglieri si tengono la diaria

La denuncia arriva dal Movimento Cinque Stelle siciliano. In aula ci sono i duplicati delle schede per il voto e i deputati stanno fuori

Regione Sicilia, timbrano e escono
così i consiglieri si tengono la diaria
Duplichi la scheda, voti in aula, prendi la diaria, ma sei assente. E' questo il quadro che emerge dall'assemblea siciliana. A denunciare l'assenteismo dei consiglieri regionali è Riccardo Cancelleri, deputato all 'Ars per il Movimento Cinque Stelle: “Cinquantasette tesserini di altrettanti deputati inseriti sui banchi all’aula, ma solo 27 i parlamentari che partecipano ai lavori. Non mi sembra una bella forma di rispetto per i deputati presenti in aula, per i cittadini siciliani, oltre che un buon metodo per risparmiare sui costi della politica”. Nell'aula di Sala d'Ercole, secondo Cancelleri, circolano i duplicati delle schede elettroniche per le votazioni. Ogni consigliere ne possiede una. Con il duplicato il consigliere risulta presente durante i lavori per le votazioni, ma in realtà sui banchi non c'è nessuno. In questo modo si falsa la possibilità dell’Assemblea regionale siciliana di potersi esprimere per mancanza di numero legale ma i deputati possono percepire per intero la diaria. L'unica cosa che conta. Per loro. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • uniko

    18 Gennaio 2013 - 17:05

    Qunado mai si vedrà un magistrato siciliano entrare nel consiglio regionale siciliano e deunciare ??? Ingroia pensa ad entrare nel parlamento Italiano, .... e poi si dice che in Sicilia ci sta la MAFIA.....Se c'è Ingroia non la poteva vedere,LI non ci è mai entrato!

    Report

    Rispondi

  • ingenuo39

    18 Gennaio 2013 - 15:03

    Basterebbe fotografare i presenti alle votazioni prima o dopo il voto e si risparmierebbero spese inutili. Che idea fantasiosa!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • LapuLapu

    18 Gennaio 2013 - 15:03

    Pubblicare i nomi e i partiti. Svergognare pubblicamente.

    Report

    Rispondi

  • maurizio1960

    18 Gennaio 2013 - 14:02

    ci sono numeri che parlano.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog