Cerca

Le mosse

Quirinale, la Boldrini verso il Colle per il dopo-Napolitano

Quirinale, la Boldrini verso il Colle per il dopo-Napolitano

Laura Boldrini verso il Quirinale. Lady Montecitorio comincia a studiare il suo piano per mettere le mani sulla poltrona del Colle. Prima ha preso le distanze dai disastri di Sel e ora con i suoi "sponsor", la Boldrini punta dritto allo scranno di Napolitano. La prima mossa per lo scacco al Re (Giorgio) è quella di mollare Vendola. Laura lo fa subito, un minuto dopo la scissione di Sel: "Io mi sono presentata alle elezioni come indipendente - spiega - e il secondo giorno che ero lì sono stata eletta presidente. Non ho partecipato al dibattito di Sel e al fatto che si sia arrivati a questa decisione". E ancora: "non devo avere un marchio di appartenenza, tanto più che sono un'indipendente. Mi spiace che in Sel ci sia stato questo strappo, ma non è che questa situazione mi rende orfana". La seconda mossa (quella decisiva) prevede uno sponsor di peso per ottenere i voti necessari per l'elezione al Colle. E la Boldrini l'ha trovato.

Lo sponsor - E' il segretario generale della Camera Ugo Zampetti, mentore della Boldrini nei meandri del Palazzo. Zampetti ha un sogno che coincide con quello di Lady Montecitorio: coronare la propria carriera di grand commis (il suo mandato, dopo 15 anni, scade a fine 2014) al Quirinale. Sogno sfumato un anno fa, quando venne affossato il candidato che lo avrebbe portato con sé al Colle, Franco Marini. Da qui parte la "remuntada" di Zampetti salendo sul carro della Boldrini. Cura ossessiva della propria immagine (la reunion di Titignano cui ha invitato come consulenti Gad Lerner) e l'assiduo presenzialismo politico della presidente. Anche se resta un grosso ostacolo sul suo cammino, come spiega un dirigente parlamentare del Pd: "Se sarà questo Parlamento ad eleggere il nuovo capo dello Stato, non credo che la Boldrini troverebbe molti voti: né da Fi, né dai grillini che la vedono come la peste, e tanto meno da noi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • allianz

    03 Gennaio 2015 - 19:07

    Si vede che nel suo mazzo di carte di assi ce ne sono 51....Jolly escluso.

    Report

    Rispondi

  • numetutelare

    27 Giugno 2014 - 08:08

    Stiamo calmi... é vero che siamo un paese da barzelletta, ma bisogna essere eletti dal parlamento e non mi pare che a conti fatti abbia i numeri matematici... chi pensate la possa votare a parte i soliti noti???

    Report

    Rispondi

  • amamola

    amamola

    22 Giugno 2014 - 19:07

    SAREBBE MEGLIO CHE LA PRENDESSERO PER IL COLLO

    Report

    Rispondi

  • AG485151

    22 Giugno 2014 - 15:03

    Notizie da brivido . Vado in Svizzera con baracca e burattini .

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog