Cerca

Servizio pubblico, ma segreto

Monica Maggioni al meeting esclusivo Bildeberg. L'ira dei grillini. La Rai: "E' motivo di vanto"

Monica Maggioni

Alla riservatissima riunione del gruppo Bildeberg che si è svolta dal 29 maggio al 1° giugno scorso a Copenaghen ha partecipato anche Monica Maggioni, la direttrice di RaiNews. Secondo quanto riporta Dago, la Maggioni è arrivata all'esclusivo meeting in "quota Franco Bernabè", ex ad e presidente di Telecom Italia, e definito da Dago "capo del gruppo italiano". L'anno scorso era toccato a Lilli Gruber.
La cosa non è piaciuta ai grillini che attraverso Roberto Fico, presiedente della commissione di Vigilanza della Rai, ne ha chiesto conto all'azienda. La risposta non è tardata ad arrivare: per i vertici di viale Mazzini non c'è niente di male. Anzi, la Rai sostenendo che la partecipazione della direttrice di Rai News non non evidenzia alcun profilo d’illegittimità, puntualizza che questa è anche vanto per l’azienda visto il ristretto numero di ospiti che ogni anno sono invitati dai promotori dell’incontro, le quattro famiglie che da oltre mezzo secolo lo promuovono come foro di uno scambio "franco" tra l’élite un tempo transatlantica e ora globale.

Attacco pentastellato - Non la pensa così il pentastellato Fico che in un post su Facebook attacca di nuovo la Rai denunciandola di scarsa trasparenza sui contenuti dell'incontro e sulle spese sostenute per la trasferta della Maggioni. "E’ evidente", scrive Fico, "che molti cittadini, che in questo ultimo mese mi hanno scritto quotidianamente evidenziando la questione, hanno un’idea diversa sull’opportunità dell’intervento di una giornalista del servizio pubblico al cosiddetto 'club dei potenti'. Dal 1954 le riunioni del Bilderberg sono a porte chiuse e la stampa non può accedervi. Vi prendono parte circa 150 persone tra le più influenti del mondo: esponenti della finanza internazionale, top manager delle multinazionali, leader politici. Sul contenuto delle discussioni e sulle conclusioni raggiunte vige il massimo riserbo. Non è possibile conoscere esattamente quali siano state le finalità concretamente perseguite dal gruppo fin dal primo incontro. Tuttavia basta dare un’occhiata veloce alla lista dei partecipanti per rendersi conto dell’importanza del confronto e della rilevanza delle decisioni eventualmente assunte".

La regola del silenzio - "Ma il tutto", continua Fico su Fb, "avviene senza comunicare alcunché all’esterno mantenendo i cittadini all’oscuro. Il paradosso è che un giornalista, se invitato a una riunione di questo tipo, non può successivamente riportare nulla. Questa è infatti la regola a cui devono sottostare tutti coloro che prendono parte al Bilderberg. E per un esponente del servizio pubblico il paradosso è ancora più lampante. Credo che i cittadini abbiano tutto il diritto di chiedere trasparenza su queste riunioni e conoscere il perché dell’intervento della direttrice di Rai News alla conferenza di quest’anno. Mi aspetto che i vertici della televisione pubblica, pagata con i soldi dei cittadini, si rendano conto che una risposta così evasiva sulla vicenda non è accettabile".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alkhuwarizmi

    02 Luglio 2014 - 12:12

    Considerata la fama non esattamente cristallina di cui gode Bildeberg, sostenere che la partecipazione ad una riunione di questo clan è un "vanto" è davvero intollerabile. Purtroppo la RAI è questa.

    Report

    Rispondi

  • Satanasso

    01 Luglio 2014 - 20:08

    Il problema non sono i vari Bildeberg,Rockfeller il Nuovo Ordine Mondiale o la Fata Morgana...ma i cittadini che barattano la loro dignita' con le coppe del mondo,i grandi fratelli,le isole,gli amici di Maria e compagnia cantante...i tiranni si annientano solo coi Colpi di Stato e le forche come ci ha insegnato la Rivoluzione Francese !

    Report

    Rispondi

  • filder

    01 Luglio 2014 - 19:07

    Per la sinistra rossa,tutto è motivo di vanto ed orgoglio: poveri noi in che mani siamo andati a finire ! Vota Renzi-Vota Renzi-Vota Renzi e loro dicono ....canta che ti passa-canta che ti passa-canta che ti passa e quando sarà tempo ci accorgeremo tutti,rossi compresi che siamo stati sedotti ed abbandonati.

    Report

    Rispondi

  • vitt56

    01 Luglio 2014 - 13:01

    Motivo di vanto!!! Stare con affamatori di popoli per la RAI è motivo di vanto. Ora sappiamo perchè vengono taciute tante verità. Un solo aggettivo.........Criminali.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog