Cerca

Missive

Centrodestra, Silvio Berlusconi scrive una lettera a Ncd, Lega e Fratelli d'Italia: "Torniamo insieme". Ecco i punti

Centrodestra, Silvio Berlusconi scrive una lettera a Ncd, Lega e Fratelli d'Italia: "Torniamo insieme". Ecco i punti

Dopo la telefonata, una lettera e forse l'incontro, entro la settimana. Silvio Berlusconi lavora giorno e notte al progetto della "federazione" del centrodestra, una missione difficile ma non impossibile. Il Cavaliere ci crede: prima il colloquio telefonico con Angelino Alfano, affettuoso e in qualche modo "riparatore" dopo la fuoriuscita del suo ex Ncd, Lega Nord e Fratelli d'Italia-An. Il messaggio è chiaro: "Torniamo insieme". L'ex premier, sempre più nelle vesti di riunificatore sembra un marito alle prese con la moglie in fuga: tradito, magari, ma deciso a sotterrare l'ascia di guerra per "il bene dei moderati".

Dibattito sui temi - Il riaggregatore Berlusconi ha già sentito nel weekend Pierferdinando Casini, Ignazio La Russa, Mario Mauro, tutti a loro modo disposti a discutere della federazione del centrodestra. Che sia "Casa delle Libertà" o "Partito popolare" è tutto da vedere, perché le ritrosie arrivano un po' da tutte le parti (anche dalla stessa Forza Italia). Per ora, dunque, meglio parlare di programmi e intese precise: tasse, lavoro e burocrazia per rilanciare l'economia, questioni su cui le distanze non sono insormontabili. 

I dubbi di Alfano - Più complicato, invece, stabilire orizzonti temporali. Berlusconi avrebbe tutto l'interesse a rimettere insieme i cocci il prima possibile, mentre è Alfano a frenare, un po' per orgoglio e un po' per esigenze politiche. Ncd non vuole uscire dal governo e il ministro degli Interni ribadisce sempre di voler "giocare la partita del 2018". Prima di allora, insomma, niente da fare. E in ogni caso il nuovo progetto "non può essere in chiave berlusconiana". Il Cavaliere, dal canto suo, ha assicurato di volersi riservare un ruolo più defilato, da "padre nobile" di Forza Italia e della futura federazione ma è chiaro che, almeno in una fase iniziale, il suo nome occuperà ancora molto spazio. Anche per questo Alfano sta cercando di rinviare la decisione. Starà alle colombe Lupi e De Girolamo trattare con Arcore e smussare i veti di Cicchitto e Schifani, che dentro Ncd sono tra i più fieri contestatori della reunion.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mallardogiulio

    29 Novembre 2014 - 20:08

    Se F.I.riprende quel traditore di Alfano ed alcuni altri il sottoscritto non voterà piu F.I.poichè,odio chi tradisce amicizia e ideali per la poltrona.specialmente Alfano che deve tutto a Berlusconi.ricordo che sia in politica e amicizia,sono due parole sacre e il volta cabana è intollerabile.In sicilia dicono che ci sono tre tipi di uomini:uomo-ominicchio e quaquaraqua.

    Report

    Rispondi

  • zaff87

    23 Luglio 2014 - 17:05

    Che dio ci liberi da sta combriccola de delinquenti. Che muoiano in mondovisione piuttosto! Berlusconi evasore fiscale ladro votato da vecchi, ignoranti o criminali come lui

    Report

    Rispondi

    • mallardogiulio

      29 Novembre 2014 - 19:07

      zaff87comunista di merda forse non sai che Berlusconi da lavoro a 40.000 famiglie e non ha mai licenziato nessuno nonostante la crisi,per caso sei mica uno che fa un c...o dal mattino alla sera,o voti questi sinistroidi che contano palle e aumentano i disoccupati etasse,se è cosi,vuol dire che qualcuno ti mantiene,come tanti parassiti del centro sinistra che pur di non lavorare passano dal S.allaP

      Report

      Rispondi

  • pandosyodue

    22 Luglio 2014 - 19:07

    kkkk

    Report

    Rispondi

  • flikdue

    22 Luglio 2014 - 17:05

    Mai con i traditori ....... non li voterò più !!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog