Cerca

Inchiesta Mose

Giancarlo Galan dopo l'ok all'arresto: "Sono incazzato, sapete benissimo con chi"

Giancarlo Galan

In fretta e furia, nel nome del "cappio", alla Camera il partito della manetta ha dato il via libera alla richiesta d'arresto per Giancarlo Galan, finito nei guai per l'inchiesta Mose. Poco dopo l'ex governatore del Veneto è uscito dall'ospedale d'Este, dove era ricoverato da una decina di giorni per una brutta caduta che gli è costata la rottura di una gamba (poi, ad aggravare il quadro, anche una tromboflebite). In carrozzina, ma combattivo. "Sono incazzato e sapete benissimo così". Questo l'unico commento di Galan, breve e tagliente, che punta il dito contro qualcuno. Resta da capire contro chi, perché Forza Italia, il suo partito, si è schierato compatto con lui, votando contro la richiesta d'arresto. Anche Ncd si è espresso contro la custodia cautelare.

L'ipotesi - Dopo la battuta, Galan è salito su un'ambulanza che si è allontanata, forse verso la sua abitazione di Cinto Euganeo. Il voto sul suo arresto, con scrutinio segreto, si è concluso con 395 sì, 138 no e due astensioni. I legali dell'azzurro hanno fatto sapere che avanzeranno la richiesta per i domiciliari. Prima del voto, il capogruppo di FI, Renato Brunetta, aveva presentato nella Conferenza dei capigruppo la richiesta di far slittare il voto, richiesta respinta. Galan, dunque, è "incazzato". Per comprendere con chi - ammesso che non si tratti di chi, al contrario, semplicemente ha votato per il suo arresto - si può ipotizzare che la stizza del deputato sia dovuta anche a chi, tra i "partiti amici", forse non ha fatto tutto il possibile per far slittare un voto fortemente voluto da Pd, M5s e Laura Boldrini, un voto che è arrivato in tempo record.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • numetutelare

    23 Luglio 2014 - 12:12

    Speriamo che vada ai domiciliari anche la Boldrini, tanto con le caxxate che fa le indagini per abuso di potere in un Paese normale sarebbero già scattate.

    Report

    Rispondi

  • miraldo

    22 Luglio 2014 - 18:06

    Giusto metterlo in gabbia magari in compagnia del celeste e qualche grillino.

    Report

    Rispondi

    • antari

      23 Luglio 2014 - 08:08

      il Celeste potrebbe approfittarne: sai che spasso? Peccato che queste battute fossero proibite quando era nel PdL...

      Report

      Rispondi

  • Chry

    22 Luglio 2014 - 18:06

    "il partito della manetta" ?! intendono il PD, bhè non può che far piacere leggere che il partito democratino non salva la casta dei ladri e corruttori, assicurando alla giustizia chi ha commesso un crimine, invece di difendere i ladri come vorrebbe Falsa Italia e dargli l'immunità, se è innocente che lo dimostri al popolo italiano.i

    Report

    Rispondi

    • majesty

      23 Luglio 2014 - 09:09

      io gli confischerei anche tutti i beni ma non è che quelli di sinistra sono santi . stamo ancora aspettando di sapere quelli del mps che fine hanno fatto

      Report

      Rispondi

  • vival

    22 Luglio 2014 - 18:06

    Se per salvare b. hanno portato a votare in parlamento gente in lettiga, con la fleboclisi e magari con il catetere, poteva andarci anche galan.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog