Cerca

La risposta

Angelino Alfano: "Tornare con Berlusconi? Prima vediamo se ci vuole ammazzare"

Angelino Alfano

Da Silvio Berlusconi, dopo l'assoluzione in secondo grado nel processo Ruby, arriva una mano tesa verso l'ex alleato, Angelino Alfano. L'invito del Cavaliere è quello di "ricostruire l'unità del centrodestra e far sì che i moderati, maggioranza nel Paese, si trasformino in una maggioranza politica organizzata. Noi stiamo tentando di farlo con le nostre Comunità azzurre". Un invito esplicito, quello del leader di Forza Italia, che arriva dopo un primo contatto telefonico proprio con Alfano, durante il quale i due hanno parlato delle prossime strategie politiche e della possibilità che le loro strade tornino ad incrociarsi.

La frenata - Poco dopo l'appello di Berlusconi, arriva però la parziale frenata di Alfano, che raffredda gli entusiasmi: "Non è previsto alcun incontro con il presidente Berlusconi - spiega ai cronisti a margine di un convegno alla Camera sull'emergenza sbarchi -. Prima vediamo come si comporta con la legge elettorale e se vuole ammazzare tutti gli alleati con l'abolizione delle preferenze, oppure no". Una condizione chiara, quella posta da Alfano al leader di Forza Italia: per riaprire definitivamente al dialogo, la riforma elettorale deve includere quelle preferenze osteggiate da Forza Italia. A parole, anche il Pd si è detto favorevole alle preferenze, sulle quali spinge anche il M5s, ma all'ultimo incontro in streaming Matteo Renzi ha ricordato ai grillini "che l'accordo è stato preso" e che "i patti sono i patti".

"Una sentenza..." - Alfano, sui rapporti con Berlusconi, poi aggiunge: "Abbiamo le idee molto chiare. Abbiamo fatto la scelta di separarci dal resto di Forza Italia non per qualche motivo pregiudiziale né per una condanna. Quindi, una sentenza non ci può riunire. Intanto - conclude - abbiamo intenzione di unirci con tutti coloro che hanno aderito al Ppe dentro e fuori il governo".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • natalinogiarrocco

    23 Luglio 2014 - 17:05

    Basta con questi sciacalli, meglio all'opposizione da soli non al governo con loro

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    23 Luglio 2014 - 13:01

    Basta con le mezze calzette: Alfano, Bondi, Cicchitto,Bonaiuti, Schifani............Se li reimbarca perde.

    Report

    Rispondi

    • Chry

      24 Luglio 2014 - 03:03

      Ma sono loro che non vogliono tornare con Silvio, voi bananas ancora non lo avete compreso, nessuno di loro formerà una coalizione sotto Berlusconi, altri ente perché mai si sarebbero divisi?! Ma ogni volta le stesse frasi, le stesse implorazioni di non tornare con i traditori, ogni volta lo stesso articolo, domani c'è ne sarà un'altro, seguito dal solito fesso commento dei bananas

      Report

      Rispondi

  • maxgarbo

    23 Luglio 2014 - 10:10

    se tornano insieme non vado a votare. non voglio più sentir parlare di alfano - casini e il loro entourage.... gente che ha rovinato il cd. silvio, è ora che tiri fuori qualcuno con le palle che tenga testa a renzi, dia fiducia al centro destra.

    Report

    Rispondi

  • TurboC

    22 Luglio 2014 - 21:09

    non ho alcuna intenzione di votare una coalizione di centro destra nel quale ci sia anche Alfano ed il suo amico Casini che senza il quale non sarebbe mai riuscito a sfiorare per eccesso la soglia del 4% alle europee. mi spiace ma non ce la faccio. ha ragione Salvini quando dice che non vuole parlare con lui..

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog