Cerca

i NUMERI

Sondaggio Pagnoncelli: gli elettori delusi da Grillo e dal M5S

Sondaggio Pagnoncelli: gli elettori delusi da Grillo e dal M5S

Allarme in casa Cinque Stelle: gli elettori cominciano a voltare le spalle a Grillo. E sono elettori che rappresentano quello zoccolo duro del 18-20 per cento che il M5s porta in dote. Ad allarmare Casaleggio e Beppe è un sondaggio di Nando Pagnoncelli sul Corriere della Sera. Dopo il flop delle elezioni europee i grillini hanno dovuto affrontare un pesante ridimensionamento delle loro ambizioni politiche. Secondo i dati di Pagnoncelli il giudizio per l’operato del Movimento è positivo per un elettore su quattro (26%) e negativo per il 71%. Tra coloro che hanno votato per l’M5S nel maggio scorso prevale largamente il consenso (78%) mentre il 21% si dichiara deluso. 

Le opinioni negative - Le opinioni negative sulle mosse del Movimento riguardano diversi fattori della pattuglia pentastellata. Il 54% non è disposto a riconoscere che il Movimento abbia contribuito a svecchiare la politica prima che lo facesse Renzi, il 57% non ritiene che coinvolga realmente i cittadini nelle decisioni, il 54% pensa che faccia molte polemiche senza progetti concreti. Da ultimo, le opinioni si dividono tra coloro che ritengono che le proposte avanzate siano diverse, poco coerenti e finalizzate unicamente a cercare consenso (46%) e coloro che sono di parere opposto (49%).

Consenso a rischio - Il consenso per il movimento di Grillo è più elevato nelle classi centrali di età (tra i 30 e i 50 anni) e, ancora una volta, tra i segmenti più toccati dalla crisi: lavoratori autonomi, disoccupati, casalinghe e residenti nelle regioni meridionali. Insomma sono lontani i tempi in cui i sondaggi sugli orientamenti di voto facevano registrare il M5s al primo posto e Beppe Grillo risultava tra i leader più apprezzati. Il Movimento ora prova a conservare gli elettori fidelizzati ma non appare in una fase espansiva sul campo del consenso. Tutti segnali che dovranno essere analizzati dai cinque stelle e che rischiano di riaprire ancora guerre intestine tra la base e il vertice Grillo-Casaleggio, abituato a risolvere i dissensi con le espulsioni...  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • osselan1963

    23 Settembre 2014 - 12:12

    Scusate, ma se uno e' deluso dal M5S di tutti gli altri come dovrebbe essere entusiasta????? Ma di cosa stiamo parlando????

    Report

    Rispondi

  • tiumario

    22 Settembre 2014 - 12:12

    non mi preocuperei più di tanto vai a capire chi ha ragione il bue da del cornuto all'asino, adesso il presidente manda via Renzi e mette di nuovo a Monti, almeno le mette apposto lui le cose speriamo ci sia anche la Fornero almeno si muove qualche euro

    Report

    Rispondi

  • miraldo

    22 Settembre 2014 - 11:11

    M5S un branco di nulla facenti e ladroni.

    Report

    Rispondi

    • antoniopellettieri75

      23 Settembre 2014 - 14:02

      Di la verità! Sei Matteo Renzi con un account fasullo?

      Report

      Rispondi

    • peppefreddi

      22 Settembre 2014 - 16:04

      Nullafacenti e ladroni? AHAHAHAHAH Stai guardando a sinistra o a destra?

      Report

      Rispondi

  • peppefreddi

    22 Settembre 2014 - 09:09

    Quando mai Nando Pagnoncelli e la compagnia di Ballarò (Floris) hanno fornito un dato positivo per il M5S. Abbiamo visto quanto contano certi sondaggi. E poi, di chi si dovrebbe fidare oggi l'elettore, di Renzi o Berlusconi? Na non scrivete cagate.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog