Cerca

I tagli

Lega, settanta dipendenti in cassa integrazione

23
Lega, settanta dipendenti in cassa integrazione

Vanno in cassa integrazione settanta dipendenti della Lega Nord. Il partito guidato da Matteo Salvini, infatti, è in ristrettezze economiche dopo la gestione "allegra" di Bossi, del Trota e della Rosy Mauro e deve correre ai ripari: "Siamo poveri in quanto a soldi - ha commentato in una nota - ma ricchi di idee e consensi. Per questo abbiamo deciso di tagliare le spese del partito e puntare sul nostro generosissimo volontariato".

La cassa integrazione per i settanta dipendenti è stata formalizzata dopo un incontro con i lavoratori nella sede del Carroccio in via Bellerio a Milano, ma i lavoratori interessati dal provvedimento, ha promesso Salvini, non saranno abbandonati: "Abbiamo chiesto un grosso contributo ai nostri assessori, consiglieri e parlamentari per poter dare ai 70 lavoratori il massimo contributo. Risparmiare oggi per costruire le vittorie di domani". 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • spadino65

    28 Ottobre 2014 - 19:07

    Murùsa stantìda, famèa falìda.

    Report

    Rispondi

  • antoniofasano

    28 Ottobre 2014 - 19:07

    Però!!! Salvini si è fatta crescere una bella barba islamica (moderata).

    Report

    Rispondi

  • Karl Oscar

    28 Ottobre 2014 - 15:03

    Il linguaggio dei leghisti non cambia,continuano nel loro cafonlessico a inserir e il termine (dispregiativo)... terrone dimenticando le ruberie e sprechi e laure comprate con soldi pubblici,ora anche la cassa integrazione per 70 dipendenti, quale e' la differenza con gli altri partiti ....ladroni? La faccia come il culo!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media