Cerca

Casse in rosso

Silvio Berlusconi batte cassa: "Ognuno faccia la sua parte"

Silvio Berlusconi visto da Benny

"Non ci sono più risorse, ognuno deve fare  la sua parte, così non si può andare avanti... ". Davanti ai coordinatori regionali azzurri Silvio Berlusconi torna a parlare della mancanza di  fondi per Forza italia a causa dei tagli al finanziamento pubblico. Da qui l’idea di chiedere ai coordinatori regionali di impegnarsi in  prima persona per una campagna adesioni capillare su tutto il  territorio e la minaccia del pugno di ferro contro gli "evasori", vale
a dire tutti gli eletti azzurri che non versano da tempo gli arretrati dovuti sottoforma di iscrizione al movimento.

Lotta agli evasori - Fondamentale, dunque, sarà la stagione congressuale: le assemblee  comunali prima e quelli provinciali poi, avrebbe sottolineato il Cav, serviranno a raccogliere soldi attraverso il pagamento delle quota di iscrizione. Ad ascoltare il "peana" del leader azzurro sull’allarme conti anche il tesoriere unico Mariarosaria Rossi, che ha preparato un piano di risanamento per contenere tagli e licenziamenti non più differibili. L’ennesimo monito di Berlusconi, raccontano, sarebbe legato, quindi, ancora una volta all’irrisolto problema dei cattivi pagatori e non è escluso che chi non si metterà in regola non sarà candidato nelle liste alle prossime elezioni.

Patto del Nazareno - Nessuna frenata sulle riforme. Silvio Berlusconi crede nel Patto del Nazareno che va rispettato fino in fondo e non arretra nemmeno sulla legge elettorale. Davanti ai coordinatori regionali di Forza Italia, riuniti a palazzo Grazioli, il Cav si sarebbe lamentato degli articoli stampa che lo descrivono titubante sull’Italicum e pronto a frenare sulla riforma del sistema di voto per evitare che Matteo Renzi vada al voto nticipato.
Nessuno vuol mettere in discussione il Patto del Nazareno sulle riforme, avrebbe detto in sostanza il leader azzurro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bruscoloni

    bruscoloni

    31 Ottobre 2014 - 10:10

    Il pregiudicato è pure tirchio. Intanto 41 dipendenti di farsa itaGlia sono stati licenziati

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    31 Ottobre 2014 - 10:10

    Prima hai fatto un partito a protezione dei ricchi, ma poi hai abbandonato anche loro al proprio destino, troppo impegnato a salvare le tue preziose terga minacciate da ogni parte. Adesso anche i ricchi ti abbandonano e quando c'è da pagare si fanno di nebbia. E' la nemesi, caro Silvio, il prezzo da pagare alle continue giravolte, prima dei tuoi "delfini" e adesso anche tue.

    Report

    Rispondi

  • rocc

    31 Ottobre 2014 - 08:08

    comunque, basta col Nazareno (un nome così bello per una cosa così brutta), specie se questo, cioè Renzi, di fatto fa aumentare le tasse

    Report

    Rispondi

  • geompiniliberoi

    31 Ottobre 2014 - 06:06

    i debiti li deve pagare il cav, si è fatto il partito a suo uso e consumo, per tutelare i suoi interessi, con quel che ne ha ricavato può pagare benissimo, anzi è obbligato ..... poi finalmente se ne va a c........re, ribelliamoci alla sua dittatura è un traditore , urge visita fiscale ordinata dai probiviri di fi, perchè incapace di intendere e volere............ non sa neanche quel che dice.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog