Cerca

Si era pure vaccinato

A Salvini negato il visto: niente viaggio in Nigeria

Lui non è come Veltroni: in Africa ci voleva andare davvero. Lo dice da settimane e la partenza era prevista per domani: ha atteso fino all'ultimo, fino a questa mattina, per quel benedetto visto che non arrivava. Ma stamattina è arrivato il no. La Nigeria gli ha negato il visto e il segretario della Lega non partirà più per Lagos. La notizia farà saltare di gioia i vari commentatori di sinistra e politically correct. Titolo: "La rivincita dell'Affrica, niente visto a Salvini". O ancora: "La Nigeria nega il permesso di soggiorno al leghista Salvini". Divertente lo è di sicuro la storia, vista da questa angolazione. Lui, Salvini, fa spallucce: "Me ne farò una ragione, ci tornerò quando avranno compreso che noi siamo qua per aiutarli. Era tutto pronto, avevo anche fatto la vaccinazione per la febbre gialla e sono stato due giorni a letto. E invece non si parte. La cosa assurda è che vengono in migliaia qui come clandestini e poi noi..". Secondo il segretario federale non avevano capito che «volevamo portare lì sviluppo e investimenti". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ireneus

    03 Ottobre 2015 - 18:06

    Salvini a sbagliato questa gente non merita considerazione e quando vengono da clandestini pedate nel culo a loro e a chi li difende

    Report

    Rispondi

  • lureal1913

    29 Settembre 2015 - 11:11

    questa e' la democrazia:i nigeriani possono venire in Italia,gli italiani non possono andare in Nigeria.Ovviamente i nigeriani non hanno bisogno del visto o del passaporto.

    Report

    Rispondi

  • kufu

    29 Settembre 2015 - 10:10

    Se fosse andato in Tanzania non avrebbe avuto problemi. E poi perchè non ha chiesto aiuto a Calderoli, una parola di buono con gli oranghi ce la poteva mettere

    Report

    Rispondi

  • alby118

    29 Settembre 2015 - 09:09

    Anche dal governo nigeriano dobbiamo imparare qualcosa, come si trattano gli extracomunitari non desiderati. Buona cosa sarebbe organizzare barconi carichi di clandestini con destinazione Africa, e se si avanzano posti, qualche commentatore dal cervello rosso a bordo non stonerebbe, anzi darebbe un po' di colore in più.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog