Cerca

Deliri sul blog

Grillo: "La democrazia è una luccicante scatola vuota"

Beppe Grillo

Beppe Grillo

Il leader del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo, torna all'attacco sul blog. Eloquente il titolo del post: "La democrazia è una scatola vuota". Il comico cita il libro del linguista e filosofo Noam Chomsky, La democrazia del Grande Fratello, e ne riprende un brano della prefazione: "La macchina da indottrinamento al servizio di potentissimi, e occulti, poteri finanziari è per Noam Chomsky il vero Grande Fratello della società americana e occidentale. Un sistema di propaganda perfetto - prosegue il complottista Grillo - che si regge su due pilastri. Il primo sforna fiction, soap, reality show e sport per distrarre gli interessi della gente dai problemi reali e dispensare l'impressione di vivere nel migliore dei mondi possibili. Il secondo indirizza le opinioni dei lettori e spettatori, formando convenientemente le nuove classi dirigenti. Il risultato - conclude Grillo - è quello di assopire le coscienze e impedire una reale partecipazione. Per rendere la democrazia una luccicante scatola vuota".

La retromarcia - Pur senza un riferimento diretto, quello di Beppe Grillo appare come un attacco alla strategia dei "dieci saggi" messa in campo da Giorgio Napolitano, due squadre per favorire il dialogo e trovare una piattaforma condivisa tra Pd, Pdl e Scelta Civica e formare un governo. Il comico vede dietro la carta giocata da Napolitano una sostanziale sospensione della democrazia, e punta il dito contro le istituzioni. Con l'ultimo post, Grillo, continua la "retromarcia" dei Cinque Stelle, che sulla questione dei "dieci saggi" hanno mostrato di avere le idee piuttosto confuse. Agli entusiasmi della prima ora - il capogruppo Vito Crimi e il "consulente" Claudio Messora dissero che "Napolitano ha abbracciato totalmente le posizioni del Movimento 5 Stelle - sono seguite le critiche. Prima quelle dei militanti sul blog, che insistevano sull'esclusione dei grillini dai "saggi", inquadrati come l'ultima espressione della Casta. Poi quelle dello stesso Grillo. Inizialmente si mostrava scettico sui "saggi", affermando che però potevano in qualche modo rispondere alla necessità di "ridare al parlamento la sua centralità". Oggi, invece, l'attacco alla democrazia, bollata come una "luccicante scatola vuota".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • noinciucio

    02 Aprile 2013 - 09:09

    perchè non vai in Corea del Nord? Devi vede' come marciano in quel Paese! tutti allineato e coperti come i soldatini del tuo amato grullo o scusa grillo!

    Report

    Rispondi

  • dbell56

    02 Aprile 2013 - 08:08

    Se il bordellone Italia è sinonimo di democrazia, meglio una dittatura. Almeno sapremo con chi prendercela se le cose andranno male!!!

    Report

    Rispondi

  • VincenzoAliasIlContadino

    01 Aprile 2013 - 22:10

    Grillo e la sua testa:scatola vuota a perdere? Parla di Chomsky, c'azzecca, se il suo linguaggio è identico ad una cloaca a cielo aperta? Atteggiarsi a Ducetto con Dna di Marx? Prendere in giro i tuoi “seguaci ” che ti considerano come un guru sì, ma hai in tasca mln, ma non i Cittadini o per te non Popolo Italiano, compreso il Parlamento da esso eletto? Sei sarcastico e per niente convincente, salvo per i suoi boccaloni che ti seguono a bacchetta, ma sino a quando vuoi prenderci per il cu**? L'Arte della Politica è nobile non certa quella Mestierante, Voltagabbana, Iscariota e Bruto: comodo accusare di accattare, ma sucarne il cervello come una Setta non è peggio? Allora, caro Grillo o decidi di scendere a compromessi e patteggiamenti o ti togli dalle palle, perchè per la maggioranza del Popolo, conti meno di zero e soprattutto per la tua Condotta incivile. Pensaci Giacobino.

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    01 Aprile 2013 - 20:08

    attenzione

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog