Cerca

Lega in subbuglio

Pontida, il raduno tra spintoni e insulti

Il raduno della Lega a Pontida

 

Che il clima fosse tesissimo lo si era capito dalle dichiarazioni dei giorni scorsi. La lotta è sempre tra maroniani e bossiani che non hanno perdonato al Governatore della Lombardia di aver preso il posto di Umberto e di non aver mollato la segreteria dopo la vittoria. E il raduno di Pontida della Lega, dopo lo stop dello scorso, è cominciato tra insulti e spintoni fra una ventina di militanti di Bossi e di Maroni che sono arrivati anche alle mani.  ILa tensione esplode quando un gruppo di militanti, probabilmente veneti, hanno esposto un manifesto raffigura Roberto Maroni come Pinocchio.   "Umberto Bossi la Lega sei tu". Questo il testo di uno striscione di almeno 5 metri che è stato posizionato lungo la strada proprio di fronte al palco del raduno di Pontida. Sotto al palco ci sono molte bandiere per il padre fondatore della Lega, Umberto Bossi. Sul pratone di Pontida è comparso anche uno striscione che recita "Italia di merda secessione". Segni evidenti di una vera e propria spaccatura all'interno del partito, divisione che i vertici cercano di sminuire se non addirittura smentire. 

L'intervento di Bossi -  Lo stesso Umberto Bossi, salito sul palco tra gli applausi dei suoi sostenitori, ha fatto sostanzialmente un discorso nel nome della "Lega unita". Fa una premessa: "Chi ha detto che va tutto bene è un leccaculo, bisogna risolvere i problemi di democrazia interni della Lega" e ha lanciato un appello: "Non diamo questa soddisfazione alla canaglia romana, non litigate tra voi fratelloi padani, datevi la mano. Questa invece è la festa della concordia. Qui a Pontida c'è l'amicizia". E infine,Bossi lancia l'appello: "Uno per tutti, tutti per uno. Padania libera".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blu521

    07 Aprile 2013 - 18:06

    Si saranno mica dati dei ladri a vicenda?

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    07 Aprile 2013 - 15:03

    Spero, mi auguro, credo, voglio che il M5S diventi tra poco ciò che è oggi la Lega: una accozzaglia di pareri diversi in lotta tra loro, al seguito di capipopolo demenziali!!

    Report

    Rispondi

  • sig.nessuno

    07 Aprile 2013 - 15:03

    Esiste ancora? Deve esserci uno "zoccolo duro di comprendonio" che ancora non si è reso conto della più che ventennale presa per i fondelli subita... oppure è solo una scusa per sbevazzare in compagnia e imprecare in coro contro il mondo.

    Report

    Rispondi

  • James Baker

    07 Aprile 2013 - 14:02

    Quando partite per la Palestina (la terra promessa), non vi dimenticate di portarvi dietro una SCIARPA VERDE BIANCA E ROSSA ed una registrazione di Fratelli d'Italia di Riccardo Muti. Potrete dimostrare in questo unico modo le vostre vere origini : dalle viscere dell'Italia non sono mai nati dei bastardi ..... !!!!! -james baker-.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog