Cerca

parte la sfida con letta

Renzi: "La politica è un gorillaio"

Matteo inizia la sfida a distanza con Letta buttandosi sull'antipolitica: "Pitonesse, falci e colombe, la politica è uno zoo". Ma bastava Beppe

Matteo Renzi

Matteo Renzi

Matteo Renzi torna in pista. Dopo l'abolizione dell'Imu, l'ipotesi di un voto anticipato si allontana, così il rottamatore che sognava il doppio salto mortale verso palazzo Chigi e la il Nazareno, adesso deve acconmtentarsi solo della corsa verso la segreteria del Pd. Così per martellare il premier Letta e il Pd lettiano sale sul palco di Forlì alla festa democratica e inizia a picconare manco fosse un Beppe Grillo qualunque: "Quanto dura il governo e' una domanda che affascina solo gli addetti ai lavori e il presidente del Consiglio. E' logico che ci abbia preso gusto. Il problema e' cosa fa, se risponde alle esigenze degli italiani".

Contro tutti -  Poi il sindaco di Firenze si butta proprio nella retorica anti casta e attacca tutto e tutti. "Di fronte al 'gorillaio e al teatrino dell politica italiana e' naturale che uno stia zitto''.  Renzi ha ironizzato sul ''gorillaio'' composto da ''falchi e colombe'', una ''pitonessa'', il ''tacchino'' evocato in campagna elettorale da Pier Luigi Bersani. Un ''teatrino'', ha detto, che ''allontana le persone'' dalla politica e ''allora e' naturale che uno stia zitto, che non si preoccupi di questo''. Dunque Renzi ora vuole apparire come un battitore libero. Un pò come era proprio Grillo quando cominciava a tirare su l'armata a Cinque Stelle.

"Il Cav vada a casa" - Ne ha pure per il Cav: "Continuiamo a chiederci, 'ma poi Berlusconi che cosa fa?'. C'e' un modo per archiviare questa domanda, e' smettere di parlarne. In qualsiasi Paese civile un leader che viene condananto in via definitiva va a casa senza aspettare che venga interdetto".

Attacco a Letta - Ma il vero nemico di Renzi resta Letta e il suo governo sulle larghe intese: "Nessuno oggi è così ingenuo da non sapere che la politica non ha raggiunto tutti i suoi obiettivi. Abbiamo il diritto di chiedere - ha aggiunto - che la politica torni a riscaldare le nostre anime". Poi rimprovera a Letta di aver resuscitato Berlusconi: "L'unica promessa che il Pdl è riuscito a mantenere è stata quella dell'Imu e li abbiamo aiutati noi". Infine annncia il suo programma da segretario se dovesse portare a termine la scalata al Pd: "Chiediamo agli altri di rispettare le regole e noi (facendo il riferimento al Pd) non rispettiamo le regole interne. Chiediamo agli altri di rispettare le sentenze e poi non rispettiamo le scadenze? La prima cosa che farò da segretario sarà quella di chiudere e abolire le correnti. Se non lavoriamo tutti insieme non andiamo da nessuna parte. La speranza non si eredita, si conquista. Anche il Partito democratico non si eredita, si conquista". (I.S.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sarame

    03 Settembre 2013 - 16:04

    LONATO47guarda che è il tuo RENZI a voler somigliare a BERLUSCONI non il contrario personalmente fa bene a fare quello che fa così le elezioni le vincete con il piffero . ma siate seri e sceglietevi un rappresentante meno logorroico e più efficente .e tranquillo non ve lo invidia nessuno . il niente idee dentro la testa ma solo lingua in bocca .

    Report

    Rispondi

  • z.signorini

    31 Agosto 2013 - 08:08

    Renzi è stato come sveltina, passionario senza sostanza. Che ritorni a fare il sindaco dal momento che molti cittadini di Firenze sono incazzati per le sue cazzate in città.

    Report

    Rispondi

  • luna79

    31 Agosto 2013 - 07:07

    renzi,bersani..sono tutti uguali comunisti imbecilli il nuovo comico di firenze si deve sciacquare la bocca prima di parlare male del berlusca almeno lui(compresi i difetti)da lavoro a moltissima gente lui invece è l'ennesimo mantenuto della politica

    Report

    Rispondi

  • muneto

    31 Agosto 2013 - 00:12

    Almeno adesso non potrà più dire che riuscirà a prendere voti al CDX.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog