Cerca

Lo scenario

Roberto Fico, così Sergio Mattarella farà fuori Luigi Di Maio: con l'aiuto di Silvio Berlusconi

17 Aprile 2018

5
Roberto Fico, così Sergio Mattarella farà fuori Luigi Di Maio: con l'aiuto di Silvio Berlusconi

A furia di tirare la corda, Luigi Di Maio rischia di vedere svanita ogni speranza di sedere sulla poltrona del presidente del Consiglio. Non solo i rapporti con le Lega di Matteo Salvini diventano sempre più tesi ogni volta che il grillino apre bocca, l'atteggiamento non piace neanche all'interno del Movimento, diviso tra chi sogna ancora un governo con il Partito democratico, vedi Alessandro Di Battista, e chi più concretamente aspetta che Gigino si schianti contro il muro dello stallo cronico per metterlo da parte.

Il primo nella lista che ha già pronto il pugnale da conficcare nella schiena Di Maio è il presidente della Camera Roberto Fico, uno dei due nomi più gettonati dai retroscena per un possibile incarico esplorativo da parte di Sergio Mattarella in caso di fallimento delle trattative tra i partiti.

L'ipotesi di Fico circola ormai da tempo, sempre più caldeggiata anche dai big pentastellati, stanchi di aspettare e soprattutto spaventati di perdere l'occasione della vita dopo un tale trionfo elettorale. A sostenere Fico, riporta il Giornale, ci sarebbe anche Beppe Grillo, che per quanto defilato negli ultimi tempi gode ancora della massima stima da parte della base di attivisti grillini.

Un incarico per Fico significherebbe la scomparsa definitiva di Di Maio. Il presidente della Camera in veste di esploratore non potrà evitare questa o quella forza politica. Così anche la delegazione di Forza Italia dovrà essere ricevuta e con loro dovrà trattare, esattamente quello che Di Maio si è sempre rifiutato di fare, un errore che alla lunga potrebbe costargli l'unica occasione buona avuta fino a oggi di scrivere qualcosa di concreto nel curriculum.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • chihuahua

    17 Aprile 2018 - 12:12

    x Gianfranco Soncini, ehhhh basta con ste tiritere, si limiti qualche volta alla sola lettura senza scrivere in continuazione poemi epici, lei è la classica persona che fa tredici alla schedina il lunedì

    Report

    Rispondi

  • Ecelinorum

    Ecelinorum

    17 Aprile 2018 - 11:11

    Viktor Kampesinos...e tornera' anche il Fascismo, bene bene bene.... parassiti come te spariranno per sempre,,,che goduriaaa

    Report

    Rispondi

  • Garrotato

    17 Aprile 2018 - 10:10

    "Game over", scugnizzo impomatato. Adesso si capisce perché non hai mai combinato nulla nella vita: non hai mai capito un'emerita mazza di come va il mondo al di fuori del tuo piccolo mondo napoletano... Ahahah. Auguri. Altro che Palazzo Chigi: tienti buono il San Paolo, non si può mai sapere. Ri-ahahah.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media