Cerca

"Un guru"

"Berlusconi moderno Machiavelli": per i tedeschi è il genio della politica

"Berlusconi moderno Machiavelli": per i tedeschi è il genio della politica

"Berlusconi, il moderno Machiavelli?". A porre la domanda, e a proporre il parallelo tra il Cavaliere di Arcore e il "diabolico" (per scaltrezza) politologo e diplomatico fiorentino del XVI secolo, è l'Huffington Post edizione tedesca. La testata online ripercorre le ultime mosse partorite da Silvio e conclude, ponendole in proiezione elettorale, che il solo maquillage dei simboli può valere un + 5 per cento nelle urne che regalerebbe la vittoria al centro destra. Insomma, parafrasando l'Huff, Berlusconi sarebbe un "marketing guru" versato nella "brand awareness" (notorietà del marchio). Ripercorriamo l'analisi: Berlusconi, rispolverando Forza Italia, la sigla delle origini che ha ancora molta presa sugli italiani, si porta all'opposizione riguadagnando credito verso l'area no-tasse, no-euro e no-austerity. Allo stesso tempo, tramite gli alleati-secessionisti del Nuovo Centrodestra di Angelino Alfano, mantiene il cordone con Comunione e Liberazione e quell'area dei moderati che non hanno atteggiamento ostile verso il governo Letta. Ma c'è di più: essendo Ncd nato per sostenere l'esecutivo, osserva l'Huffington, il partito delle colombe potrebbe servire a Berlusconi anche a un secondo scopo. Tenere le larghe intese al proprio posto fino al 2015 così da immunizzare l'effetto novità di Matteo Renzi (considerato l'unico in grado di battere il Cav alle urne) e far scadere l'interdizione dai pubblici uffici che grava sulla testa di Berlusconi. Risultato? Si torna al voto nel 2015 con un Cavaliere riabilitato, una coalizione di centro destra che, anche grazie a Lega e Fratelli d'Italia, è sufficientemente ramificata, e il rivale più pericoloso svilito da anni di beghe interne. E' "Berlusconi il nuovo Machiavelli?" chiede l'Huffington. Voi che rispondereste?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Google

    26 Novembre 2013 - 15:03

    A primavera elezioni.

    Report

    Rispondi

  • direttoreemilio

    26 Novembre 2013 - 13:01

    Se per macchiavellismo si intende imbrogliare il prossimo, con la scusa di essere affetto da sindrome münchausen, allora si!

    Report

    Rispondi

  • albinoalbanofree

    25 Novembre 2013 - 19:07

    Sembra un paragone assurdo ma in realtà non lo è. Un tedesco non vorrà mai ammetterlo (si tratta semplicemente di analisi storica e chiedo di capire bene senza essere equivocato da qualche sinistrato di turno) ma ai tempi dell'ascesa di Hitler Mussolini era un modello e un maestro. Ai tempi attuali Berlusconi rappresenta la novità, il politico di razza che riesce a rappresentare l'avanguardia il nuovo un modello da seguire. Per i tedeschi è giusto come Machiavelli perché è temuto in Europa. Infatti mentre Monti e lo stesso Letta sono semplici " dumme Kneckte" (servi sciocchi ) non è così con Berlusconi. E la Merkel lo sa bene. Chissà che sotto non covi qualche tentativo di riconciliazione. Conoscendo la storia Hitler per un periodo prima del riavvicinamento quando Mussolini conquistò l'Etiopia fece proiettare un filmato propaganda "Abissinien von heute" (L'abissinia di oggi) poi dopo le sanzoni all'Italia ci .fu il riavvicinamento. Sarà così anche in questo caso?Si coglie il segnale.

    Report

    Rispondi

  • locatelli

    24 Novembre 2013 - 17:05

    anno scoperto l'aqua calda io e dal 1992 so che silvio genio no ma che sia il mighiore di tutti i nostri politici si

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog