Cerca

In Campidoglio

Roma, Ignazio Marino presenta la nuova giunta: tre nomi nuovi

Roma, Ignazio Marino presenta la nuova giunta: tre nomi nuovi

La nuova giunta targata Ignazio Marino, è stata presentata oggi, 23 dicembre, in Campidoglio. La nuova squadra si è presentata ai flash dei fotografi ma l'attenzione dei cronisti si è concentrata in particolare sulle tre new entry: il giudice Alfonso Sabella, assessore alla Legalità e alla Trasparenza; Francesca Danese, assessore al Sociale al posto di Rita Cutini e che assume anche la delega alla Casa lasciata libera dal dimissionario Daniele Ozzimo, indagato nell'inchiesta Mafia Capitale; Maurizio Pucci, nuovo assessore ai Lavori pubblici. La nomina di quest’ultimo è stata confermata nonostante ieri rischiasse di saltare perchè, pur non essendo indagato dalla Procura di Roma, il suo nome viene fatto da Salvatore Buzzi in un’intercettazione.

La giunta - "Ho fortemente voluto Maurizio Pucci perchè è una persona che prende un incarico e non si ferma finchè non lo porta a termine", ha detto sindaco Marino spiegando la scelta del nuovo assessore ai Lavori pubblici nonostante il suo nome sia finito nelle intercettazioni allegate all'indagine romana. Sulle quali "voglio rispondere - ha aggiunto il primo cittadino - con le parole di Papa Francesco: 'guardiamoci dal terrorismo delle chiacchiere', che non fa bene e non aiuta la nostra città". Per il resto, "ci presentiamo con una giunta che vuole avere dei capocantieri, assessori che la mattina si mettono gli scarponi, vanno in cantiere e la sera portano a casa risultati", ha affermato Marino

Primo compito - Il riassetto definitivo delle deleghe è così costituito : il vicesindaco Luigi Nieri mantiene la delega al Personale, acquista quella alla Periferia e perde quella al Patrimonio a favore di Alessandra Cattoi; quest’ultima mantiene politiche Ue e pari opportunità e assume la delega ai Grandi eventi, perdendo invece quella alla Scuola a favore di Paolo Masini; il quale a sua volta acquista lo Sport lasciato libero da Luca Pancalli; l’assessore alle Attività produttive Marta Leonori assume la delega alle politiche agroalimentari ma cede la delega al Turismo all’assessore alla Cultura Giovanna Marinelli, che mantiene immutate le sue altre deleghe così come Guido Improta (Trasporti), Estella Marino (Ambiente e Rifiuti) e Silvia Scozzese (Bilancio). Primo compito assegnato al nuovo esecutivo capitolino è quello di "approvare il bilancio di previsione del 2015 entro il 30 dicembre - annuncia il sindaco - e quindi entro la fine dell’anno, come avevo promesso".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bettely1313

    23 Dicembre 2014 - 19:07

    ...Marini presenta la nuova giunta... Ovvero la mafia rossa a Roma si rinnova ma non se ne va.

    Report

    Rispondi

blog