Cerca

DIGITAL DIPLOMACY

Una tavola rotonda per parlare
della diplomazia nell’era 'social'

Promosso da Centro Studi Americanie Università Cattolica l’incontro affronterà temi quali le sfide digitali nelle relazioni internazionali e la crescente influenza dei soggetti non governativi

13 Marzo 2018

0
Una tavola rotonda per parlaredella diplomazia nell’era 'social'

La nostra è l’era dei social, un mondo dove questo strumento permea a un livello così profondo le nostre vite da imporre l’elaborazione di nuove forme di interazione persino in settori nodali, quali le relazioni internazionali. La diffusione di strategie e pratiche digitali nei Ministeri degli Esteri, negli ultimi dieci anni in tutto il mondo, rappresenta una vera rivoluzione nella pratica della diplomazia. In particolare, l'adozione di piattaforme di social media da parte dei ministeri degli esteri ha notevolmente cambiato il modo in cui la diplomazia gestisce le informazioni, la gestione delle crisi e dei negoziati e complessivamente le strategie di public diplomacy in un quadro globale in cui i nuovi soggetti non governativi svolgono un crescente ruolo di influenza.

Proprio per discutere di questi temi, giovedì 15 marzo 2018, alle ore 17.30, presso la sede del Centro studi americani a Roma, si terrà la tavola rotonda intitolata ‘La digital diplomacy nell’era dei social media’, promossa dal Centro studi americani e dall’Alta scuola in media, comunicazione e spettacolo dell’università Cattolica (Almed) nell’ambito del Program in cultural diplomacy. L’incontro sarà aperto alle ore 17.30 da Paolo Messa, direttore del centro studi americani, e introdotto da Federica Olivares, direttore del program in cultural diplomacy dell’Almed. Seguiranno gli interventi di Corneliu Bjola, director, Oxford university digital diplomacy research center, Laura Bononcini, head of public policy, Facebook Italia, Grecia e Malta, Pierluigi Puglia, portavoce dell’Ambasciata britannica in Italia, e Andreas Sandre, press and public affairs dell’Ambasciata d'Italia a Washington. Modera l’incontro Gerardo Greco, direttore Radio 1 e giornale radio Rai. L'incontro analizzerà queste nuove dinamiche, gli sviluppi, e le tendenze grazie alla presenza di esperti accademici, attori chiave del mondo dei social media e professionisti della diplomazia digitale. Proprio su queste tematiche presso la sede di Roma dell’università Cattolica da questo anno accademico ha avuto inizio il master di I livello in cultural diplomacy - arts and media for international relations and global communication, che affronta in modo interdisciplinare i temi legati alla public diplomacy, alla diplomazia culturale, ai nuovi sviluppi della diplomazia digitale e della comunicazione globale, per permettere agli studenti di acquisire competenze strategiche per operare nel settore pubblico e privato a livello internazionale. (MATILDE SCUDERI)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media