Cerca

LA DIETA DI PASQUA/1

Una Pasqua golosa ma ... sana
per la salute dei nostri bambini

Il menù delle feste può indurre a esagerazioni ed errori alimentari, per questo motivo bisogna fare attenzione a inserire alimenti salutari nella dieta, soprattutto in quella dei più piccoli

30 Marzo 2018

0
Una Pasqua golosa ma ... sanaper la salute dei nostri bambini

La Pasqua è alle porte e sono soprattutto i più piccoli ad attenderla con impazienza. La tavola pasquale è infatti per la maggior parte delle famiglie italiane un tripudio di leccornie dolci e salate, in cui a farla da padrone sono le uova di cioccolato. È insomma un’occasione golosa per riunire tutta la famiglia e dare il benvenuto alla primavera. Purtroppo, però, capita di abbandonarsi a esagerazioni ed errori alimentari. “La Pasqua per i bambini è sempre una festa – sottolinea la professoressa Susanna Esposito, ordinario di pediatria all’università degli studi di Perugia e presidente dell’Associazione mondiale per le malattie infettive e i disordini immunologici (Waidid) - e un’opportunità per trascorrere qualche giorno di vacanza in famiglia. Lasciamo al palato i suoi piaceri, ma con criterio e in sicurezza. In questo periodo raccomandiamo sempre ai genitori di fare molta attenzione all’alimentazione. Nei cibi, infatti, possono nascondersi agenti patogeni (batteri, virus, parassiti) o tossine di origine microbica che a contatto con l’organismo umano possono risultare dannosi per la salute, dei bambini soprattutto, provocando infezioni alimentari”. Per garantire ai nostri bambini un’alimentazione sempre sana e varia, oltre ai ‘cibi delle feste’, proponiamo loro anche alimenti che forniscano un completo apporto di energia. Innanzi tutto vitamine e minerali, evitando così eccessi inutili di zuccheri e calorie. Le vacanze pasquali coincidono, poi, anche con un momento delicato, quello del cambio di stagione: le giornate iniziano ad allungarsi e con esse le ore che si possono trascorrere al sole. In questo periodo si può assistere ad elevate escursioni termiche tra il giorno e la sera con inevitabili raffreddori e malanni che colpiscono i bambini, soprattutto i più piccoli. “L’inizio della primavera – prosegue Esposito - è sempre una stagione complessa per i bambini: cambiano a volte le abitudini, spesso a causa del cambio dell’ora, aumenta la voglia di giocare all’aria aperta, si preferisce mangiare fuori casa magari durante viaggi ed escursioni, le temperature salgono sottovalutando gli sbalzi di temperatura. E’ importante prevenire eventuali raffreddori o episodi febbrili nei bambini, avendo cura del loro abbigliamento ed evitando di scoprirli troppo al primo raggio di sole”. (MATILDE SCUDERI)

Quali cibi contengono le vitamine e minerali importanti per la crescita dei nostri figli:

Vitamina A           pesce, uova, latte, spinaci
Vitamina C           agrumi, pomodori, broccoli, cavolfiori, insalate,frutti di bosco
Vitamine Gr. B      cereali, pesce, carni, banane, frutta secca, lievito di birra
Vitamina D           fegato, funghi, latte, tuorlo dell'uovo
Vitamina E           olio d'oliva, germe di grano, fegato, uova, frutta secca, asparagi, avocado
Calcio                  latte, yogurt, formaggio, verdure a foglia verde, fagioli, piselli, sardine, salmone,    
Ferro                   molluschi e pesce, carne rossa magra, fegato, piselli, spinaci, verdure a foglia verde
Magnesio             frutta secca, alcune spezie, yogurt
Potassio               frutta e verdura fresche, patate, frutta secca, cereali, pesce, pollame
Zinco                   carne di manzo e di agnello, latte, formaggi, uova, pollame, crostacei, alici
Rame                   funghi, cacao, lievito, legumi, germogli

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media