Cerca

In concerto

Jim Morrison osceno sul palco, graziato dopo 45 anni

Jim Morrison osceno sul palco, graziato dopo 45 anni

Dovrebbe essere graziato oggi, martedì 9 dicembre, dopo 45 anni, Jim Morrison. Il cantante dei Doors fu condannato nel 1969 per oltraggio al pudore per essersi, completamente ubriaco, tirato fuori dai pantaloni il pene durante il concerto a Miami

La proposta, riporta ilpost.it, era partita subito dopo la condanna di Morrison, dal governatore della Florida Charlie Crist che ora finalmente può contare sui voti favorevoli della direttrice dell'ufficio finanziario Alex Sink e del commissario dell'agricoltura Charles Bronson.

Allucinazione - Quel giorno Jim Morrison arrivò al concerto con un'ora di ritardo dopo aver perso due aerei. Era completamente ubriaco. Il Dinner Key Auditorium di Miami, che poteva contenere al massimo 7mila persone, ne ospitava 12mila. Morrison cantò poco e male: "Fu un concerto assurdo, circense", disse poi il manager del gruppo Bill Saddons. La gente infatti iniziò a spogliarsi. A quel punto il cantante si tirò giù la zip dei pantaloni. Ray Manzarek, il tastierista, difese Morrison parlando di "allucinazione collettiva", come il batterista John Densmore, secondo il quale Morrison "era ubriaco e turbolento, ma non lo tirò fuori". E in effetti nessuna foto e nessun video mostra Jim Morrison con i genitali fuori.

Condanna e ricorso - Morrison fu denunciato per oscenità in luogo pubblico e, nonostante le testimonianze contrarie, fu condannato a sei mesi di prigione e 500 dollari di multa. Ricorse in appello, ma morì a Parigi prima della sentenza. Crist ha iniziato a pensare alla grazia nel 2007, su richiesta dei fan del cantante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Gios78

    10 Dicembre 2014 - 00:12

    Il più grande di tutti, in ogni tempo

    Report

    Rispondi

blog