Cerca

Un comunista sulle reti del Cav

Vauro, il reportage su Mediaset: "Rifiutato dalla Rai perché troppo triste"

E' un documentario di 15 minuti sui bambini di Chernobyl. Andrà in onda stasera si Italia Uno

Vauro Senesi

Vauro Senesi

"E' un argomento troppo triste". Per questo motivo Rai Tre si è rifiutata di mandare in onda un reportage di 15 minuti sulle conseguenze Chernobyl ideato e prodotto da Vauro Senesi, il vignettista ospite fisso di Servizio Pubblico. Il documentario è stato prodotto da Vauro insieme alla Ong Sole Terre, che si occupa dei tumori di bambini nel mondo. Al rifiuto della Rai, Vauro lo ha proposto gratuitamente a Mediaset, che ha deciso di mandarlo in onda nella serata di giovedì 8 maggi su Italia Uno. Vauro sostiene quindi di voler fare altri documentari del genere, e poi scaglia un frecciatina a Beppe Grillo e al M5s: "Continuo anche per dimostrare che un reporter - o chi fa giornalismo -  non è da fuggire a prescindere - come si ostinano invece a fare alcuni membri della neo-politica italiana"... 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sendero

    09 Maggio 2013 - 18:06

    devi essere un caso patologico di difficile diagnosi clinica...curati!

    Report

    Rispondi

  • sendero

    09 Maggio 2013 - 17:05

    il documentario lo ha dato gratis...devi essere di una ignoranza tale che vedi comunisti dappertutto....premesso che io non sono un comunista !

    Report

    Rispondi

  • KING KONG

    09 Maggio 2013 - 17:05

    "Vauro lo ha proposto gratuitamente a Mediaset"...se sai scrivere dovresti saper leggere...anche se capisco che è più semplice denigrare a prescindere

    Report

    Rispondi

  • sfeno

    09 Maggio 2013 - 13:01

    i soldi fanno cambiare colore anche ai piu ostinati.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog