Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La luce non c'è, ecco tutte le rughe della Ferrari

Alvise Losi
  • a
  • a
  • a

La notizia è diventata subito un trend di twitter: Paola Ferrari senza luci di cortesia. Fuori studio - La signora del calcio, conduttrice de La domenica sportiva, la domenica sera su Rai2, si è presentata davanti alla telecamera e non sembrava la stessa. Non più in posa plastica e décolleté, ma infreddolita in una notte di mezza stagione. Non più al centro dello studio, ma sul campo dell'Olimpico a Roma. Non più svettante e solitaria sugli ospiti, ma accanto al commentatore d'occasione Luca Zingaretti (l'attore de Il commissario Montalbano). Che, non certo un gigante, la staccava di dieci centimetri. Colpa forse della rinuncia ai tacchi per i tacchetti? Luci - Ma la differenza più evidente è stata l'assenza della luce che la rende giovane come una Barbie. L'ormai noto faro che spiana le rughe sue (e di Lilli Gruber su la7) non poteva essere installato in mezzo all'Olimpico, così l'annunciatrice 51enne si è armata di coraggio e si è presentata davanti alle telecamere di Rai 1 domenica sera (la "sua" sera) per introdurre la sfida tra Juventus e Napoli di Coppa Italia. Sorridente e consapevole di non poter più fingere di avere la pelle di un bambino, non è passata inosservata. Commenti - Impietosi i telespettatori sui social network. Su twitter tutti scatenati: giovani, vecchi, donne e uomini. Dal tranquillo "Cosa vedono i miei occhi... Paola Ferrari senza l'illuminazione divina...!" al più ironico "Paola Ferrari eccellente nel remake de 'La morte ti fa bella'. Enorme interpretazione". Dal cinico "Paola Ferrari è giá pronta per un posto al Madamme Tussaud" al pietoso "Mi dispiace per la donna mille fari Paola Ferrari in HD :( un pensiero a lei e a tutte coloro che tremano per le loro rughe". Insomma, abituati all'innaturale illuminazione da studio, il coraggio di Paola Ferrari e di mettersi in mostra così com'è ha comunque fatto effetto.

Dai blog