Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giannino scende in campo:ecco la sua squadra

Andrea Tempestini
  • a
  • a
  • a

  Oscar Giannino si candida? Sì. La conferma ufficiale non è ancora arrivata, ma l'economista lo ha lasciato più volte intendere. Magari non si getterà nella mischia politica in prima persona, ma sarà l'animatore di un listone-partito nel quale confluiranno diverse anime liberiste. Ma chi andrà, con Giannino? A ricostruire la rete che sta tessendo il giornalista ci ha provato Lettera 43. Con lui ci sarà Emma Marcegaglia: quello dell'ex leader di Confindustria è un nuome molto accreditato, e lei sarebbe tentata dal farsi coinvolgere nel progetto ultraliberista di Giannino. I due, e questo non è certo un segreto, sono molto amici: così la Marcegaglia sarebbe pronta a fare il passo verso l'agone politico. Ecco Montezemolo - Il listone di Giannino verrà presentato nelle prossime settimane attraverso un appello pubblico, e chiamerà a raccolta i liberali di entrambi gli schieramenti per dar vita a una nuova aggretazione. E tra i liberali coinvolti ci sarebbero anche gli esponenti di Italia Futura, l'associazione voluta e capeggiata da Luca Cordero di Montzemolo. Anche l'asse tra il presidente della Ferrari e la Marcegaglia (nonostante qualche recente ruggine) è rodato da tempo: si conoscono da anni e, in Confindustria, hanno lavorato fianco a fianco (Marcegaglia era vicepresidente quando Montezemolo era il numero uno). Il partito ultraliberista, insomma, assomiglia molto al partito di Confindustria. Gli altri economisti - Ma la rosa degli economisti che vuole arruolare Giannino non è certo terminata. Con Oscar sarebbero pronti a schierarsi anche Luigi Zingales, bocconiano e professore di finanza alla scuola di direzione aziendale dell'univesità di Chicago e consigliere economico del sindaco di Firenze, Matteo Renzi. Poi Alessandro De Nicola, presidente della Adam Smith Society e professore di Business law in Bocconi e Michele Boldrin, docente di Economia della Washington University. Ci sono pure i finiani, Pdl e Pd - Al progetto di Giannino sono interessati anche i finiani liberali della corrente Zero Positivo che fa capo a Piercamillo Falsca: le loro "tredici idee" formulate per il 2013 ben si sposano con il possibile listone-Giannino. Infine, Oscar si attende anche alcune adesioni dal Popolo della Libertà e dal Partito Democratico, in particolare dagli esponenti più sensibili ai temi proposti dall'economista-giornalista. La nuova formazione politica sta prendendo forma.  

Dai blog