Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Antonio Socci: "Ha ragione Claudio Borghi, il Mes era un'arma di ricatto dell'Ue e il deficit si può fare"

Antonio Socci

  • a
  • a
  • a

Antonio Socci, con un post pubblicato sul suo profilo Twitter parla delle ultime mosse dell'Unione europea e della Bce rispetto all'emergenza sanitaria ed economica dovuta all'epidemia del coronavirus. "Si è finalmente capito che", scrive il giornalista: "Primo: lo spread dipende dalla Banca centrale europea. Secondo: il Mes era solo un'arma di ricatto. Terzo: il deficit si può fare basta volerlo". E ancora, continua Socci, "la dimensione del debito non conta e venti anni di tagli servivano solo alle politiche dell'Unione europea". Conclude quindi il giornalista ed editorialista di Libero: "Queste considerazioni di Claudio Borghi sono vere". Alle cinque evidenze dell'economista sull'inutilità dell'Europa Borghi aggiungeva l'accusa: "Criminali".

 

Dai blog