Cerca

comunicati

Il parcheggio in aeroporto: come cambia il servizio

13 Giugno 2019

0

(Milano, 13 giugno 2019) - Milano, 13 giugno 2019 - Prima dell’avvento della tecnologia, pianificare una vacanza o un viaggio di lavoro da soli era davvero una cosa impegnativa, adatta solo ai pochi giramondo che si lasciavano guidare dallo spirito dell’avventura. Tutti gli altri dovevano per forza di cose affidarsi a un’agenzia di viaggi specializzata, in grado di dedicare tempo all’organizzazione del planning al posto loro. Oggi, invece, così come è accaduto per il settore alberghiero e per quello dei biglietti aerei, anche il segmento dei parcheggi in aeroporto ha visto uno sconvolgimento nelle dinamiche di gestione e commercializzazione dei posti auto.

Ma facciamo un passo indietro per comprendere meglio come il tutto ha avuto sviluppo. Fino a qualche anno fa, chi doveva recarsi in aeroporto per prendere un volo, se ci arrivava in macchina, aveva la necessità di parcheggiare l’auto per tutta la durata della sua assenza, per poi ritirarla al momento del rientro. La difficoltà stava nel recarsi per la primissima volta in quel dato aeroporto e, di conseguenza, nel non conoscerne affatto l’ubicazione dei possibili parcheggi interni o a quelli siti nelle adiacenze. Per questo, si era costretti a prepararsi con largo anticipo e recarsi in aeroporto anche un’ora prima rispetto al previsto, in modo da avere la certezza di poter cercare con la necessaria calma il posto per la propria auto. Già allora, esistevano i parcheggi che ancora ai nostri giorni offrono il servizio navetta. Si tratta di un servizio incluso nella tariffa del parcheggio. Si viene praticamente trasferiti in aeroporto tramite un bus navetta, che sarà poi lo stesso con il quale si verrà riportati alla piazzola di sosta della propria auto al momento del ritorno. Questo tipo di parcheggi resta solitamente aperti 24 h su 24 e gli orari delle navette sono di solito piuttosto elastici, per soddisfare le esigenze di qualsiasi cliente. Ovvio è che si tarano molto sulla tabella oraria dei voli del relativo aeroporto. I parcheggi con bus navetta sono, solitamente, quelli esterni all’aeroporto. A volte, possono essere ubicati anche a diversi chilometri e maggiore è la distanza dall’aeroporto, minore è il costo per lo stallo. Ci sono anche aeroporti che, date le loro enormi dimensioni, offrono il servizio navetta da e per le zone più distanti del proprio parcheggio interno, in modo da garantire ai clienti trasferimenti veloci, senza dover sopportare la fatica di trascinare a piedi i propri bagagli. C’erano anche i parcheggi, invece, dotati di servizio valet (o più conosciuto come car valet). In pratica, un addetto del parcheggio aspetta direttamente il cliente all’ingresso dell’aeroporto. Una volta arrivato, il cliente non deve fare altro che consegnare la sua auto e le chiavi della stessa nelle mani del valet, che provvederà a guidarla fino al parcheggio dove sarà custodita fino al momento del rientro. Quando il cliente rientrerà col volo di ritorno, il valet, all’orario prestabilito, sarà fuori dall’aeroporto ad aspettarlo per riconsegnargli automobile e chiavi. Non si potrebbe desiderare nulla di più comodo!

Come scegliere fra il parcheggio ufficiale dell’aeroporto e un parcheggio privato?La scelta dipende fondamentalmente dalle proprie esigenze, sia in termini economici che di comfort. Il parcheggio ufficiale dell’aeroporto è quello che ci fa percorrere meno strada in meno tempo possibile, molto comodo se non si deve stare troppo attenti al portafoglio e se desideriamo non essere vincolati a orari e a terze persone. Solitamente, l’offerta dei parcheggi interni all’aeroporto è molto ampia, in quanto ci sono proposte tariffarie speciali, dedicate ad esempio alle soste brevi o alle soste per soggiorni lunghi. Si può, poi, decidere di parcheggiare al coperto o allo scoperto, preferendo così la tariffa che maggiormente si adatta alle proprie esigenze. Il parcheggio privato, invece, sicuramente può rivelarsi molto più economico ed essere in grado di offrire al cliente una serie di servizi complementari, a pagamento, utilissimi per chi viaggia, come il servizio lavaggio, il servizio rifornimento, il controllo della pressione pneumatici, l’avvio dell’auto in caso di batteria scarica, la custodia chiavi auto, e così via. È importantissimo, prima di scegliere un parcheggio privato, valutare non solo la convenienza economica, ma anche la distanza dall’aeroporto, in modo da pianificare bene la propria tabella di marcia. Di solito, le distanze sono espresse sia in chilometri che in tempo di percorrenza media.

Come è cambiata la modalità di prenotazione?Se, prima, bisognava con largo anticipo recarsi personalmente nei parcheggi per verificare le varie tariffe e le caratteristiche, nonché gli orari di apertura e quanto altro, oggi l’avvento della tecnologia e dei portali on-line ci hanno semplificato la vita! Possiamo, finalmente, gestire in modo autonomo e senza alcun tipo di paure le nostre prenotazioni, così come accade appunto per le prenotazioni hotel (si pensi a Booking.com, Expedia, Trivago, ecc.) e per i biglietti aerei (sulle piattaforme di booking di ogni compagnia aerea). Ora, anche il posto auto può essere prenotato on line, risparmiando tempo e denaro, perché bastano pochi click per avere in un attimo tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno. E, come oramai accade in molti settori, vige la politica del prenota prima. Se si prenotano, infatti, i posti auto con largo anticipo, anche la tariffa sarà di estremo favore. Una modalità, questa, che ha totalmente sconvolto la gestione di vendita dei posti auto. Il cliente ha modo di organizzare da solo ogni singolo dettaglio del suo itinerario, non lasciando nulla in sospeso. Si ha così la tranquillità di aver pensato a ogni particolare e ci si può dedicare ad altro. Avere il posto auto già prenotato, con cotanto di codice di zona e stallo, vuol dire poter arrivare più vicini all’orario del volo, senza doversi preoccupare del tempo da spendere nella ricerca di un posto libero oppure dell’attesa in coda all’accettazione; vuol dire poter già prepagare tutti i servizi del proprio viaggio, cosa ad esempio molto utile quando lo si fa per lavoro ed è l’azienda che deve sostenere le spese di rappresentanza; vuol dire poter conoscere tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno, in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo.

Le abitudini di prenotazione dei consumatoriPensate che la metà della popolazione mondiale è quotidianamente on line. Siamo davanti a consumatori digitali che, come dicevamo sopra, hanno accesso alla tecnologia in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo, per avere informazioni in tempo reale. Questo ha necessariamente cambiato il tipo delle scelte di questi consumatori, in alcuni casi non solo accelerandole, ma trasformando in abitudini quelle che sono le modalità di acquisto. Chi oggi prenota un volo lo fa quasi sempre attraverso il sito ufficiale della compagnia aerea e altrettanto spesso, se deve recarsi in aeroporto in auto, contestualmente – subito dopo aver cliccato sulla conferma della prenotazione del biglietto aereo – prenota anche il posto macchina. I vantaggi, come già anticipato, sono numerosi: 1.Scelta della tariffa che più si adatta alle nostre esigenze; 2.Scelta del posto auto preferito; 3.Risparmio di tempo e di denaro; 4.Eliminazione di attese all’accettazione; 5.Possibilità di prepagamento; 6.Possibilità di effettuare tutte le operazioni riguardanti il viaggio/soggiorno (acquisto biglietti volo, prenotazione parcheggio, prenotazione servizi aggiuntivi, ecc.) da un solo apparecchio (pc, smartphone, ecc.) sul quale sono già salvati i dati di pagamento preferiti; 7.Possibilità di controllare on line in qualsiasi momento i dati della propria prenotazione, evitando di dover stampare copie cartacee.

Immaginate di poter fare tutto ciò da qualsiasi parte del mondo, per qualsiasi aeroporto del mondo. Le distanze vengono annullate. Tutto diventa facilmente gestibile e il servizio parcheggio in aeroporto direttamente prenotabile da clienti di qualsiasi nazionalità. Lo svilupparsi delle tratte aeree e la nascita delle compagnie low cost ha procurato un maggiore afflusso di persone verso un numero sempre più cospicuo di nazioni. Persone che viaggiano in aereo, viste le distanze e/o la necessità di spostamenti nel maggior breve tempo possibile, e che hanno bisogno di tutta una serie di servizi complementari. E anche per quanto riguarda i posti auto, così come sono nati i comparatori di tariffe per gli alberghi (si veda TriVaGo), ci sono oggi piattaforme specializzate nella comparazione delle tariffe dei parcheggi ufficiali degli aeroporti e di quelli privati, per ogni principale destinazione. Il tutto gestito nelle diverse lingue straniere più conosciute. Una delle più famose società di gestione di queste piattaforme è l’olandese Roosh, che opera attualmente in diverse nazioni europee, in Uk e in Australia.

Le piattaforme più attive sono "Vologio.it" e "Parkivè.fr"Vologio.it, già da 5 anni, confronta i prezzi dei principali parcheggi per gli aeroporti italiani, sia interni che esterni all’aeroporto stesso. In pochi minuti, non solo confronta le tariffe del momento, ma è in grado di dare preziose informazioni aggiuntive, quali l’ubicazione e le caratteristiche dei parcheggi e dei relativi servizi. Dà la possibilità di utilizzare filtri di ricerca intelligenti, per effettuare la stessa in modo più specializzato e conforme alle proprie esigenze. Il tutto in maniera totalmente gratuita, senza costi aggiuntivi sulla prenotazione.

Vologio.it è attivo in Italia per gli aeroporti di Alghero, Ancona, Bari, Bergamo, Bologna, Brindisi, Cagliari, Catania, Comisio, Genova, Firenze, Lamezia Terme, Milano (Linate e Malpensa), Napoli, Olbia, Palermo, Pescara, Pisa, Roma (Ciampino e Fiumicino), Torino, Treviso, Venezia, Verona.

Parkivè.fr è, invece, il comparatore attivo in Francia per gli aeroporti di Bale Mulhouse, Beauvais, Bordeaux Mérignac, Carcassonne, Fort-de-France, Lille, Lyon Saint-Exupéry, Marseille, Montpellier, Nantes-Atlantique, Nice-Côte d’Azur, Orly, Roissy, Toulouse-Blagnac.

Così come Vologio.it, anche Parkivè.fr è in grado in soli due minuti di comparare le tariffe di tutti i parcheggi che ruotano intorno a uno specifico aeroporto. Per ogni parcheggio, si possono leggere le recensioni e le valutazioni dei clienti che hanno già utilizzato il servizio. Inoltre, alla descrizione che Parkivè.fr propone di ogni parcheggio, si aggiunge anche la possibilità di localizzare sulla mappa l’esatta ubicazione del parcheggio stesso. Il tutto avviene in una sola pagina internet. Su entrambi i comparatori, è possibile visionare le fotografie dei parcheggi che vengono comparati e si possono effettuare pagamenti sicuri, tramite carta di credito. Il tutto, ricordiamo, senza alcuna commissione aggiuntiva. Partite dunque sereni.

Per informazioni: Email: [email protected]

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Open Arms, Matteo Salvini sfida la Ong sui porti chiusi: "Se serve, vado in galera"

Open Arms, Salvini sfotte Richard Gere: "Ci dà dei razzisti, poi...". La vacanza in Italia, ciao migranti
Matteo Salvini svela le trame di Renzi e Boschi: "Il re è nudo. Quali sono i loro due soli scopi"
Open Arms, l'appello della Ong; "La situazione a bordo è insostenibile"

media