Cerca

comunicati

Nuova fatturazione elettronica e gestione ordini, come amministrare un ristorante dal 2020

4 Dicembre 2019

0

(Genova, 04/12/2019) - Genova, 04/12/2019 - La Legge di Bilancio appena varata è in lotta aperta contro l’evasione fiscale. Nell’ultimo anno si sono raggiunti ottimi risultati grazie alla fatturazione elettronica, il cui obbligo ha dato risultati più che positivi. Il governo, quindi, affila le armi e, nella prossima manovra fiscale, lancia misure saranno ancora più stringenti per altri settori dedicati alla vendita di beni e servizi.

Lo scontrino elettronico per tutti i commercianti: come funziona

Dal primo gennaio del 2020 si dà il via allo scontrino elettronico, più correttamente chiamato documento commerciale, per tutti coloro che svolgono un’attività commerciale al dettaglio in Italia. Ciò avviene in relazione all’obbligo di memorizzare e trasmettere elettronicamente i corrispettivi giornalieri che oggi avvengono mediante ricevuta fiscale o scontrino.

Si tratta di un cambio di rotta che prevede l’acquisto di nuovi registratori di cassa. Questi, infatti, dovranno essere dotati di sistemi che permettano l’invio telematico dei corrispettivi di fine giornata all’Agenzia delle entrate. Per quelli di ultima generazione, però, potrà essere applicato un adattatore che permetta tale operazione. In ultima istanza, sarà possibile anche fare un ricorso all’Agenzia delle Entrate, attraverso una procedura da seguire sul web e del tutto gratuita, che permetta nuovi adattamenti ai registratori di cassa.

Questo provvedimento rappresenta un primo passo verso l’eliminazione dello scontrino classico, che avverrà in modo graduale, poiché alcune categorie ne sono ancora escluse. Chi acquista ha con sé uno scontrino o ricevuta all’uscita del negozio, come sempre. Ma dal 2020, con queste procedure elettroniche, di che tipo di documento si potrà avvalere il cliente?

Al consumatore, negozianti ed esercizi commerciali, potranno rilasciare un documento che abbia una valenza solo commerciale, non idoneo per le detrazioni fiscali e che riporta il prezzo con l’IVA in chiaro. Sarà valido solo nel caso di resi e cambi.

La parte relativa alle agevolazioni fiscali verrà gestita in modo più semplice. Infatti, questa verrà trasmessa direttamente all’Agenzia delle Entrate, previa memorizzazione dei dati. Se il cliente decide di richiedere il documento commerciale valido ai fini fiscali, sarà dovere del commerciante emetterlo, a patto che questo venga richiesto nella fase di acquisto. Se tale domanda verrà effettuata dopo, il commerciante non sarà tenuto a rilasciare nulla.

Grazie a questa innovazione, lo scontrino elettronico potrà essere protagonista di una vera e propria lotteria degli scontrini. A questa, potranno partecipare i consumatori su richiesta. Bisognerà, in questo caso, richiedere lo specifico QRcode da esibire al momento dell’acquisto, in modo da poter beneficiare di detrazioni fiscali.

L’obiettivo di tale lotteria è quello di incentivare sempre di più i clienti a richiedere gli scontrini validi fiscalmente. In questo modo, si incentiva la tracciabilità e si cerca di condannare sempre di più l’evasione fiscale.

Cosa cambia nel mondo della ristorazione

Lo scontrino elettronico sarà valido anche per i ristoranti e locali di somministrazione del cibo. È importante, quindi, studiare una soluzione dedicata proprio a tale esigenza. Per fare ciò, è importante che vi sia un gestionale per tale finalità. Si tratta di software completi che servono ad ottimizzare tutte le attività collegate alla normale gestione di un ristorante. Ovviamente, tale operazione è essenziale per garantire l’emissione del documento commerciale.

Perché avere più programmi che non siano in accordo tra di loro e generino caos in un’attività dinamica come la ristorazione? L’azienda Liberty Line ha studiato un sistema in grado di garantire la gestione della sala ma anche una corretta amministrazione dei mezzi fiscali.

Si chiama Comanda Facile ed è un software ristorazione. Recentemente è stato esposto alla Fiera Nazionale di Vicenza, la Cosmofood. La finalità di tale esposizione al pubblico, è quella di far conoscere gli aggiornamenti studiati che permettano anche nuovi contatti con potenziali clienti.

Non più software da far girare solo su PC ma anche sugli smartphone, sia Android che iOS. I programmatori di Liberty Line hanno studiato questo nuovo sistema per permettere l’invio delle comande prodotte, sfruttando le conoscenze accumulate nell’ambito informatico negli ultimi venti anni.

Come funziona Comanda Facile

Comanda Facile si basa sull’utilizzo della piattaforma gestionale Liberty Commerce. La presenza di una parte server installata su un PC, che prevede almeno Windows 10, gestisce la fatturazione elettronica e il magazzino.

Le app, invece, scaricabili direttamente dagli store Android e iOS, si sincronizzano con la parte del server e prevedono la memorizzazione delle sale, tavoli e portate. Nel momento in cui il cameriere compilerà un ordine mediante le app, in cucina verranno stampate le comande, suddivise per zona e tipologia. Quindi, avremo un settore pizzeria, bar o ristorante. Il tutto avviene in pochi centesimi di secondo, con un aumento della velocità di gestione del locale.

Liberty Line e fatturazione elettronica: come cambia la situazione fiscale

Con l’obbligo dell’emissione dello scontrino elettronico, è necessario creare interfacce sempre nuove e d’avanguardia, per migliorare la gestione del locale dal punto di vista fiscale e pratico.

Liberty Line ha prodotto, insieme alle migliorie ai gestionali per gli ordini, anche una piattaforma e-commerce in grado di interfacciarsi con il software gestionale e creare strutture fruibili anche da smartphone, per incentivare il pagamento elettronico, considerato veloce e sicuro.

Insieme a tali innovazioni, è stata creata anche l’app Stockinapp, disponibile per Android e iOS. Si tratta di un catalogo rivolto agli agenti di commercio, che permette la velocizzazione degli ordini mediante catalogo grafico. L’invio di questo ordine viene effettuato tramite firma digitale sullo schermo da parte del cliente.

Per approfondimenti:

Il software Liberty Commerce permette già di poter stampare documenti fiscali validi come gli scontrini in formato PDF in lingua inglese e francese. Nel 2020, però, verrà rilasciata una nuova versione multilingue che permetterà di aggiungerne altre come la lingua italiana.

Gestionale ristorazione: https://www.libertycommerce.it/programma-per-ristoranti/

Software fatturazione elettronica: https://www.libertycommerce.it/software-fatturazione-elettronica/

e-mail: [email protected]

tel: +39 010591926

Facebook: https://www.facebook.com/libertycommerce/

YouTube: https://www.youtube.com/user/libertyline

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

"Sì, siamo un po' vivaci". Conte, sei serio? La banca crolla e lui ci ride sopra

Il Regno di Boris. Scopritelo su Camera con Vista su La7
Casalino mostra agenzie a Conte durante la conferenza stampa, lui rifiuta: "Lanciamo qui le notizie"
Greta Thunberg come una rockstar a Torino: così la svedesina ringrazia la folla

media