Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Spread alle stelle dopo la bocciatura della manovra. Matteo Salvini, il bruttissimo sospetto

Cristina Agostini
  • a
  • a
  • a

Matteo Salvini ha un bruttissimo sospetto. Che ci sia una sorta di complotto contro l'Italia. "Spero che tutti, a partire dalle agenzie di rating internazionali (le stesse per cui prima di Lehman Brothers andava tutto bene)", scrive sul suo profilo Twitter il vicepremier della Lega "non abbiano pregiudizi o intenzioni strane, come svendere le aziende italiane".  Leggi anche: "L'ombra del default e la Troika". Italia, scenario sconvolgente E stamattina i segnali dalle Borse non sono positivi. Lo spread tra BTp e Bund apre in rialzo a 293,5 punti dai 279 della vigilia e i 285 della chiusura di venerdì. Il rendimento si attesta poco sotto il 3,5% (3,49%). Apertura negativa per le Borse europee, con Milano maglia nera. I mercati mostrano nervosismo sulla scia dell'alta tensione tra Roma e Bruxelles dopo il no della Commissione Ue alla Nota di aggiornamento al Def e la risposta del governo gialloverde che con il vicepremier Luigi Di Maio ha confermato l'intenzione di non indietreggiare sullo sfondamento del deficit. Risultato: a Londra l'indice Ftse 100 cede lo 0,06% a 7.314,20 punti, a Parigi il Cac 40 perde lo 0,25% a 5.345,85 punti e a Francoforte il Dax lo 0,55% a 12.044,96 punti. A Piazza Affari l'indice Ftse Mib cede lo 0,84% a 20.166 punti.  #Salvini: Spero che tutti, a partire dalle agenzie di rating internazionali (le stesse per cui prima di Lehman Brothers andava tutto bene!!!), non abbiano pregiudizi o intenzioni strane, come svendere le aziende italiane. #nonstopnews— Matteo Salvini (@matteosalvinimi) 8 ottobre 2018

Dai blog