Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Banche: da BancaAdria e Banca Colli Euganei nasce nuova Bcc veneta (3)

AdnKronos
  • a
  • a
  • a

(AdnKronos) - “L'Istituto - precisano i Direttori generali Antonio Biasioli e Tiziano Manfrin - come aggregato delle due BCC conterà 125 milioni di euro di fondi propri (dati al 31.12.2017), con un eccellente indicatore di solidità CET1 del 16,8%. Da sottolineare la capacità di servizio e di attenzione al territorio evidenziato dal rapporto tra impieghi lordi e raccolta diretta pari a circa il 75% e da finanziamenti per 955 milioni di euro alla clientela”. Il mercato del territorio di riferimento. Il nuovo soggetto bancario vedrà la propria presenza operativa distribuita in 97 Comuni in un territorio compreso tra due regioni e quattro province (Padova, Rovigo, Venezia, Ferrara) attraverso una rete di 32 filiali chiamate a servire, con i propri 215 dipendenti, i circa 6.000 soci ed i clienti, con masse amministrate che ammonteranno a oltre 2,3 miliardi di euro. I territori di insediamento delle due banche sono complementari, senza sovrapposizioni e con un punto di contatto nel territorio compreso tra Monselice e Galzignano Terme, in provincia di Padova. “L'integrabilità della rete degli sportelli e la coerenza dei territori di insediamento delle due banche – riferiscono i Presidenti- ci daranno l'opportunità di estendere, senza soluzione di continuità, la presenza territoriale della Banca quale soggetto economico-finanziario di riferimento per una zona molto estesa. Si tratta di una scelta strategica precisa- riferiscono. Mettere insieme e far dialogare territori diversi, economie diverse e risorse diverse darà modo alla banca di diversificare il proprio portafoglio clienti, di valorizzare alcune aree e di espandere la propria operatività con risorse ma soprattutto con opportunità e stimoli nuovi per il territorio”. Per quanto concerne il personale dipendente, non sono previsti esuberi.

Dai blog