Cerca

Credito

Banche, il fondo anti-crac di Bankitalia batte cassa: quando devono sganciare gli istituti

5 Dicembre 2018

0
Banche, il fondo anti-crac di Bankitalia batte cassa: quando devono sganciare gli istituti

Hanno appena messo sul piatto 320 milioni per aprire il paracadute "salva Carige" del Fondo interbancario di tutela dei depositi e, a breve, i big del credito italiano si troveranno a dover aprire nuovamente il portafoglio: come riporta Il Giornale, infatti, Bankitalia ha appena fatto partire i moduli da compilare per il 2019 relativi al Fondo di Risoluzione unico (Single Resolution Fund) costituito dal 2016 mediante contribuzioni annuali ex-ante.

Per il 2019 i moduli sono stati aggiornati con l'ulteriore indicatore di rischio previsto dalla normativa, rappresentato dalla quota dei prestiti e dei depositi interbancari nell'Ue posseduta dai singoli enti. L'anno scorso (2017) le banche italiane (503) e le sim (4) hanno fornito al Fondo di risoluzione unico 748 milioni di euro, a fronte dei 762 milioni raccolti nel 2016. La contribuzione complessiva italiana ha rappresentato il 10% di quella europea. Al 30 giugno l'autorità unica di risoluzione delle banche (Srb) ha invece raccolto 7,5 miliardi di euro di contributi. In totale, il fondo salva banche al momento è dotato di 24,9 miliardi di euro e l'obiettivo, scrive sempre Il Giornale, è raggiungere entro il 2013 una cifra pari all'1% dei depositi garantiti.

Per approfondire lL

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media