Cerca

La mazzata

Pensioni, scatta il ricalcolo dell'Inps sugli assegni di aprile: chi incassa di meno

23 Marzo 2019

1
Pensioni, scatta il ricalcolo dell'Inps sugli assegni di aprile: chi incassa di meno

Il duro momento per almeno 5,6 milioni di pensionati italiani è arrivato, come annunciato dalla circolare dell'Inps del 22 marzo sul ricalcolo degli assegni. La legge di Bilancio per il 2019 ha stabilito da aprile la rimodulazione delle pensioni con nuovi criteri di rivalutazione annuale, affidando i calcoli all'Inps a partire dal gennaio 2019.

Ad aprile i nuovi conti dell'istituto di previdenza entrano nel vivo, perché gli assegni arriveranno già ricalcolati, a differenza di quanto successo fino a marzo 2019. Dai mesi successivi poi l'Inps preleverà dagli assegni le eventuali somme elargite erroneamente.

Le riduzioni in termini assoluti vanno da pochi centesimi a qualche euro, ma restano comunque un pessimo segnale per chi sperava invece di godere della pensione rivalutata in base al costo della vita. Per i trattamenti fino a tre volte il minimo, la rivalutazione resta ancora piena. Per le altre, invece, la rivalutazione rispetto all'inflazione andrà dal 97% per i trattamenti tra le tre e le quattro volte il minimo, cioè da 1.522 a 2.020 euro lordi al mese, al 40% per quelle superiori a 4.569 euro.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gianni.rehak

    24 Marzo 2019 - 10:10

    Se mo toccano la mia misera pensione frutto di quasi 50 anni di lavoro e di versamenti......non me dimenticherò alle elezioni. Maledetti bastardi.

    Report

    Rispondi

Incendi in Amazzonia, le immagini aeree delle zone devastate. Terrificante

Giancarlo Giorgetti: "Vado all'opposizione con fierezza, non siamo minorati mentali"
Luigi Di Maio, l'affondo al Pd sul taglio ai parlamentari: "Si chiariscano le idee"
Matteo Salvini ha detto no alla Ocean Viking: l'Ue si è svegliata. I migranti sbarcheranno a Malta

media