Cerca

veneto

Agricoltura: assessore veneto, 'troppi danni da fauna selvatica, servono piani gestione mirata' (3)

17 Maggio 2019

0

(AdnKronos) - "Il Veneto – ha aggiunto l’assessore – sta chiedendo l’autorizzazione ministeriale e dell’Ispra anche per un piano di controllo dei cormorani, che hanno messo in ginocchio le valli da pesca in laguna e nel delta del Po. Servirebbe, inoltre, potenziare i piani di selezione per cervi, camosci e caprioli, che si spingono ormai fino al litorale causando gravi danni a colture e vegetazione di macchia, nonché per storni, gabbiani e volpi. Quanto al lupo, specie protetta a livello europeo – ha ripetuto l’assessore – stiamo chiedendo da mesi, senza esito alcuno, un incontro con il ministro dell’ambiente per discutere la possibilità di deroghe mirate al piano di protezione”.

“Ma la vera urgenza – ha dichiarato l’assessore – è quella di una svolta culturale, a livello legislativo, amministrativo e di opinione pubblica per superare il rigido concetto di protezione e adottare quello di gestione dinamica, consapevole e ben gestita della fauna selvatica, sotto il controllo e in stretta alleanza con il corpo forestale dello Stato e nella prospettiva di un coordinamento regionale di polizia faunistico-venatoria”.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media