Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Irpef, ecco chi paga di più

Lucia Esposito
  • a
  • a
  • a

E' la classe media quella che paga più tasse. Dalle dichiarazioni dei redditi 2012 (rielaborate per contribuente tipo sul sito del ministero dell'Economia e riportati dal Corriere della Sera)  l'Irpef  ha tolto dalle tasche dei contribuenti circa 152,2 miliardi. Insomma il 10 per cento dei contribuenti paga metà Irpef. Chi dichiara redditi da duemila euro al mese paga di più:  il 51,7% dell'Irpef per un totale di 78,7 miliardi. Sono quasi 10 milioni (9,8 per la precisione) gli italiani che non pagano nulla. Sono quelli che vivono in condizioni di povertà che vivono in famiglie dove non si spendono più di 990 euro al mese in due. Un contibuente su quattro non paga l'Irpef perché è sotto la "no tax" area (8mila euro i lavoratori, 7500 i pensionati, 4.800 gli autonomi) o perché annulla l'imposta con le detrazioni, per esempio le spese mediche.  Chi paga di più - In Italia purtroppo ci sono nove milioni e mezzo di cittadini in condizioni di povertà. Ma tolti quelli che non pagano, a versare i 152,2 miliardi di euro di Irpef nazionale sono i 31 milioni e mezzo di contrubuenti in base a cinque aliquote: il 23% sui redditi fino a 15mila euro lordi, il 25% tra 15mila e 28mila, il 38% tra 28mila e 55mila euro, il 41% tra 55mila e 75mila, il 43% oltre 75mila. Quelli che hanno un reddito sopra i 2600 euro netti, cioè appena due milioni di contribuenti, paga da solo il 38,4% dell'Irpef. I dati raccontano una realtà chiara: a pagare di più è il ceto medio. Un ceto su sui ci scaricano gli altri prelievi. Non solo l'Irpef: ma anche i contributi sociali, l'Imu, le ritenute sui risparmi e investimenti, le accise sui carburanti. L'elenco delle tasse purtroppo è lunghissimo.      

Dai blog