Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mes e Recovery Fund, Manfred Weber svela la fregatura: "Aiuti all'Italia ma controllare come li usa. Non ci potete pagare le pensioni"

  • a
  • a
  • a

"Dobbiamo aiutare finanziariamente l'Italia, un'Italexit sarebbe sarebbe la fine dell'Ue". Lo mette subito in chiaro Manfred Weber, capogruppo del Partito Popolare Europeo, in un'intervista a la Repubblica. Secondo Weber, infatti, l'importante al momento è capire "per cosa saranno impiegati questi soldi" e poiché stiamo affrontando la più grave crisi economica in Europa dal 1929, "dobbiamo investire nella costruzione del futuro dell'Europa" perciò "non si può destinare denaro fresco alla soluzione di problemi vecchi" mentre è fondamentale ragionare solo di: "Futuro, futuro, futuro". Traduzione: prestiti sì, ma l'Europa verificherà come vengono utilizzati questi fondi. E sui paletti eventuali, resta il mistero (così come il sospetto di fregatura a prestito avvenuto). 

 

 

 


Come Europa, spiega l'esponente del Ppe, "dobbiamo aiutare finanziariamente l'Italia, che è particolarmente colpita dal coronavirus" in quanto "un'Italexit sarebbe ancora peggio di una Brexit: sarebbe la fine dell'Ue. E poi l'Europa non puo' permettersi di nuovo una generazione perduta". Ma Weber è chiaro e al tempo stesso tassativo sull'impiego del denaro, e a questo proposito aggiunge: "Non deve accadere che Paesi come l'Italia o la Spagna utilizzino gli aiuti miliardari del fondo per la ricostruzione per tappare i buchi di bilancio o pagare le pensioni. C'è bisogno di controlli rigorosi, per garantire che il denaro venga speso correttamente. A questo scopo sono necessari progetti Ue chiaramente definiti e un rafforzamento delle strutture europee di vigilanza. I cittadini europei comprenderanno le sovvenzioni ai Paesi bisognosi dell'Ue solo se sapranno che quei soldi verranno usati in modo opportuno e guardando al futuro". 

Dai blog