Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il Metodo Dominanza che ha rivoluzionato il “digitale”

  • a
  • a
  • a

Dominanza Digitale si occupa di Performance Marketing, cioè incremento di fatturato mediante la digitalizzazione delle aziende. Il Metodo Dominanza dà particolare attenzione ai Social Media, che oggi hanno rivoluzionato il modo di comunicare, ma anche di vendere. 

Ogni azienda è un potenziale cliente per Dominanza, a patto che voglia incrementare il fatturato tramite il digitale e incrementare la propria visibilità sui Social Media.

L’obiettivo delle aziende con Internet è, infatti, quello di creare un percorso che porti chi li vede da interessati a clienti, al fine di incrementare le vendite ma, anche, dilatare il Target del Cliente Tipo così da avere più vendite anche per fasce di mercato prima inesplorate. 

Quale è il vostro core business?

“La nostra azienda si occupa di Performance Marketing, quel ramo del Digital Marketing atto a incrementare il fatturato”-dice Matteo Zoccoletti, socio e project manager di Dominanza Digitale-“non si tratta di una semplice vetrina, ma di un vero e proprio percorso di digitalizzazione fatto su misura su ogni nostro cliente con il fine ultimo di incrementare le vendite sul cliente target scelto e di aprire nuove fasce di pubblico interessato. Come diciamo noi, appunto, Dilatare il Target”.

Chi lavora in Dominanza Digitale e quali sono le competenze?

“La nostra azienda è formata da ragazzi molto giovani, anche più di me, ma ha una struttura solida e un regolamento ferreo. Per noi il Team viene prima di tutto si, ma sempre dopo il cliente. Ecco spiegato perché il Metodo Dominanza copre ogni esigenza dei nostri clienti. 

Chi viene scelto per lavorare in Dominanza è chi ha voglia di mettersi in gioco e imparare il Metodo che utilizziamo per portare a profitto tutti i nostri clienti. Ecco perché, circa un anno fa, è nato il nostro Master a Milano, il primo Master di Primo Livello Universitario sul Digital Marketing, con garanzia di lavoro.

Chi lavora da noi deve conoscere i mezzi che vengono utilizzati, ma anche il percorso che ha reso il Metodo Dominanza una sicurezza per tutti i nostri clienti e, lo confesso, anche per noi e per tutte le realtà che il nostro gruppo aziendale rappresenta. Infatti, la nostra struttura ha la parte centrale che si occupa di sviluppare nuove attività e dei business secondari che, grazie alle competenze di Dominanza, vengono avviati con successo”.

Cosa significa diventare clienti Dominanza?

“Devo ammettere che in Dominanza non li chiamiamo mai clienti, ma sempre Partner, perché insieme andiamo diretti verso un obiettivo comune. Siamo dalla stessa parte e formiamo una squadra. Lavorare con Dominanza significa poter risolvere ogni problema digitale, soddisfare ogni esigenza, dal sito, alla gestione social, fino a chatbot e adv; ma essere, sempre e comunque coinvolti in quello che si farà, si fa e che è stato fatto.

Ogni cliente, infatti, viene gestito da uno dei team e ogni team è attivo 24 ore su 24 sul cliente, per poter dare non solo un servizio unico, ma anche un’assistenza totale. 

Tutto ciò significa crescere, nella visibilità, nell’immagine e nelle vendite, avere voglia di sviluppare il proprio business oltre la normalità”. 

Quali sono le categorie di secondo livello del vostro core business?

“Siamo presenti su diversi mercati, da quello dell’automotive, con una società di autonoleggio a lungo e breve termine, a settore tech, ma anche a quello della ristorazione e del delivery. 

E’ un modo di mettere in vetrina noi stessi, mostrare che siamo in grado di sviluppare anche su noi stessi i risultati dei nostri clienti; è un sistema che simula una continua creazione di nuovi clienti, ma siamo sempre noi!

Se dovessi trovare un paragone, è come un matrimonio perfetto con i nostri partner!

Vi svelo un segreto; questo sistema è il frutto del percorso che i nostri clienti fanno e che li portano ad un livello in cui, insieme, decidiamo di sviluppare una nuova attività. Si, molte delle nostre aziende di secondo livello sono fatte proprio con nostri clienti”.

Come vedi il mercato digitale futuro?

“Credo che i continui lockdown stiano cambiando radicalmente le regole del mercato digitale. Ormai digitalizzare la propria azienda non è una scelta, ma una condizione necessaria per poter crescere e, con la situazione dei vari blocchi, anche per sopravvivere. La mia visione, però, è profondamente positiva; trovo che questo momento di sforzo ci farà ripartire più forti di prima, tutti soprattutto più attrezzati per affrontare le nuove regole del mercato”.

Tre consigli per non incappare in millantatori e finte promesse

“Non credete mai a chi vuole darvi risultati senza una strategia ad ampio raggio; a chi vi promette risultati a brevissimo periodo; non date mai retta a chi vi dice che è facile.

Investite invece, sempre, su chi vi propone un sistema, un percorso in grado di creare automaticità di vendita e intromissione di nuove categorie di clienti, prodotti e servizi all’interno del vostro schema aziendale.

Credete, sempre e comunque, nel nuovo modo di fare azienda, il DIGITALE”.

Dai blog