Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Emmanuel Macron cerca il ministro dell'Interno: chi gli ha detto no, umiliazione totale

Caterina Spinelli
  • a
  • a
  • a

Nessuno accetta di entrare nell'entourage di Emmanuel Macron. Il presidente francese è alla ricerca disperata di sostituti che possano prendere il posto dei dimissionari, tra questi il ministro dell'Interno Gerard Collomb. Sono molte - fa sapere Il Messaggero - le personalità contattate per il posto che avrebbero declinato l'offerta. Anche il premier Edouard Philippe, che per ora assume l'interim degli Interni, non sarebbe in piena sintonia con Macron.  Leggi anche: Altre dimissioni in Francia, Macron senza Hulot L'opposizione di destra dei Républicains urla già alla "crisi politica". La campagna acquisti infatti non si limita agli interni. Macron e Philippe sono in cerca di sostituti anche per altri posti chiave, tra cui la Cultura. Anche per questo ministero, in genere molto richiesto, presidente e premier avrebbero incassato qualche rifiuto, senza contare che Philippe starebbe spingendo per far pendere la bilancia della sua squadra un po' più a destra.  Leggi anche: I sondaggi dimostrano una Le Pen sempre più vicina alla presidenza Le proteste sono tante, in particolare, quelle dei cittadini. Sono state circa 22 mila a Parigi e 300mila in tutta la Francia le persone scese in strada per protestare contro la politica sociale ed economica del presidente francese. Una mobilitazione che ha stupito, per quanto numerosa, anche i sindacati. 

Dai blog