Cerca

Scenari e dubbi

Coronavirus, Edward Luttwak a Quarta Repubblica: "Mezzo milione di persone in fuga, quanti sono i contagi?"

11 Febbraio 2020

3
Edward Luttwak

C'è chi chiede di tenere il livello di allarmismo ai minimi livelli, per esempio la Cina rivolgendosi all'Italia. Poi c'è chi, come Edward Luttwak, pensa sia giusto suonare l'allarme, forte e chiaro. Il tema è quello del coronavirus, il palcoscenico da cui il politologo dice la sua quello di Quarta Repubblica, il programma condotto da Nicola Porro il lunedì sera su Rete 4. Luttwak, infatti, sostiene che l'emergenza e le cifre del contagio potrebbero essere ben peggiori rispetto a quello a nostra disposizione. Un dettaglio, in particolare, lo dimostrerebbe: "Quando hanno annunciato la chiusura di Wuhan, hanno causato la fuga di mezzo milione di persone da Wuhan e questi si sono dispersi in circa 32 province cinesi", ha ricordato. Circostanza che mette in luce in modo lampante come, in verità, i focolai potrebbero essere assai più diffusi di quanto si pensi. Dunque il grave allarme anche per le possibili ripercussioni del contagio sull'economia: "Il peso sull'economia è come un virus - rimarca -, se sei forte in salute non ti fa molti danni, ma in Italia, la perdita del turismo e degli acquisti cinesi avrà un grande impatto", conclude Luttwak.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • esasperata49

    11 Febbraio 2020 - 11:50

    se tutti i politologi,tuttologi se ne stessero zitti e si lasciasse spazio solo a medici,infettivologi non sarebbe meglio? adesso tutti dicono la loro e la confusione aumenta.

    Report

    Rispondi

  • sylvan

    11 Febbraio 2020 - 10:28

    che scoperta ! la fiera delle banalita' !!

    Report

    Rispondi

  • Saputello

    11 Febbraio 2020 - 09:51

    Controllate queste notizie. Perché non sono vere. Nessuno fugge poi da che cosa non e un incendio se fuggi il virus viene dietro. E un Americano bugiardo.

    Report

    Rispondi

"Se ne deve andare". La meloniana in aula con mascherina, insultata  "Vengo da Milano, e..." 

Coronavirus, controlli a Casalpusterlengo: ritardi nei treni a Milano
Coronavirus, Beppe Sala: "Rispettate le regole e niente corse ai supermercati per accaparrarsi cibo"
Coronavirus, Franco Bechis contro Giuseppe Conte & Co: "Cosa diceva il premier, chi sono i veri sciacalli"

media