Cerca

Almodovar contro il Papa

"Vada tra le famiglie vere"

5 Agosto 2009

9
Almodovar contro il Papa
"Il Papa dovrebbe abbandonare la visione tradizionale della famiglia e per rendersene meglio conto dovrebbe uscire dal Vaticano e mescolarsi tra la gente”. Il polemico invito a Benedetto XVI è stato fatto dal regista spagnolo Pedro Almodovar in un’intervista che uscirà sul del tedesco ‘Die Zeit’, in concomitanza con l'uscita in Germania, del suo nuovo film ‘Los abrazos rotos’, con Penelope Cruz. Almodovar critica duramente la posizione di papa Ratzinger riguardo al tema della famiglia il cui vero significato, secondo il regista, sfugge al santo Padre. Il quale, dice Almodovar,  dovrebbe andare a vedere com'è fatta "una famiglia vera". Quella di cui lui parla da tempo nelle sue pellicole, quella che esiste davvero nella realtà di tutti i giorni, quella che chi rimane giorno dopo giorno chiuso in Vaticano non può conoscere davvero. “Nel mio universo cinematografico - dice - non ha alcun significato il fatto che il Papa riconosca solo la variante cattolica della famiglia. Da oltre vent'anni faccio film in cui la famiglia è composta da un gruppo di persone al centro delle quali c'è un piccolo essere di cui tutti si occupano, un essere che amano e del quale soddisfano i bisogni a prescindere dal fatto che il gruppo sia formato da genitori separati, travestiti, transessuali o monache malate di aids". Quindi polemizza: "È assolutamente pazzesco non voler riconoscere il modo in cui vivono milioni di persone! Le mie famiglie sono più reali di quelle del Papa perché non vivono secondo qualche dogma ma fanno i conti con i compromessi dell'esistenza". Al di là della polemica, Almodovar parla del cinema e della sua grandissima passione per la macchina da presa: "Ne ho bisogno allo stesso modo dei tossicodipendenti che si iniettano la droga nelle vene", dice con un certo rammarico. Perché la totale dipendenza dal cinema, ammette, “cancella il resto dell'universo” e alla fine ti porta a un impoverimento “intellettualmente, come avviene per un eroinomane che pensa” appunto solo all'eroina".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • curatola

    10 Agosto 2009 - 11:11

    almo non può ragionare che con il cu... Un gruppo come famiglia? Si vede che non ha mai partorito qualcuno ma solo qualcosa. Solo dall'esclusiva unione fra due che procreano consapevolmente nasce un figlio. I gruppi come dice lui tengono il bambino come il tengo il mio cane...

    Report

    Rispondi

  • piero1939

    07 Agosto 2009 - 14:02

    nella stessa maniera sono tutti e due drogati del loro credo. pero' da che pulpito viene la predica. gira gira film fin che te li pagano. bravo.vai a cag.....are

    Report

    Rispondi

  • Indietrotutta

    07 Agosto 2009 - 12:12

    di criticare il Santo Padre. Questo pseudo-regista spagnolo non sa che in Italia solo al centrodetsra è consentito la critica alla Chiesa e al Pontefice quando non sono in linea con il Verbo di Arcore?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media