Cerca

La Lega vola nei sondaggi

Telepadania: tg in dialetto

10 Settembre 2009

12
La Lega vola nei sondaggi
Tra tutti, a passarsela meglio è la Lega Nord. Il Carroccio continua a racimolare consensi nell’elettorato italiano come mostrano i risultati dell’ Osservatorio Crespi Ricerche: Bossi e i suoi possono adesso contare su una percentuale mai raggiunta prima, un 11% che fa storia e che segna un ulteriore balzo in avanti di un punto rispetto alle rilevazioni di agosto.
Il Popolo della Libertà rimane fermo al 38%, mentre sembra in leggera crescita il Partito democratico, dato al 26. E se le Lega sale, scende invece l’ Italia dei valori di Antonio Di Pietro che lascia sul campo mezzo punto e torna ad un 8%. L’ Udc si aggira sempre attorno al 6,5, per quanto sia leggermente arretrata.
I radicali e l’Mpa – così come i movimenti di sinistra – sono sempre fuori dai giochi. La Destra rimane all’1,7%.
Sale il consenso per il Cav. - I dati più interessanti, però, riguardano la fiducia per i personaggi della nostra politica. Perché nonostante tutto, il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi può contare su un consenso in crescita di ben quattro punti, conquistando la soglia del 59%, mentre il presidente della Camera Gianfranco Fini è al 57. Il governo conquista un punto di fiducia ed ora è al 55% dei consensi.
In pole position, tra i ministri, c’è sempre Renato Brunetta che balza al 58 per cento (+2), lo segue Roberto Maroni (Interno) con il 56% (+1). Terzo Angelino Alfano (Giustizia), fermo al 51.
Sale di due punti la fiducia nel presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, dal 61 al 63 per cento.

Tg in dialetto -
TelePadania, l'emittente tv legata alla Lega Nord, trasmetterà da sabato 12 settembre il primo tg in dialetto. Andrà in onda alle 20.30 e avrà una cadenza settimanale e tratterà argomenti come tradizioni, caccia, trasporti e traffico. La prima edizione, curata dal consigliere regionale della Lombardia Daniele Belotti, sarà dedicata alla lingua lombarda nella sua accezione bergamasca. Durerà dieci minuti e sarà sottotitolato in lingua italiana.


Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Indietrotutta

    15 Settembre 2009 - 09:09

    Bossi purtroppo è inascoltato. Sono anni che ci prova a svegliare gli italiani ma senza successo. Ci ha provato con il vilipendio alla bandiera, poi con l'inno nazionale, poi con i riti celtici, addirittura con la cerimonia dell'ampolla con il versamento dell'acqua del dio Pò nelle acque della laguna. Niente, nessuno ha raccolto l'invito di liberare la Padania (e l'Italia) dai cretini.

    Report

    Rispondi

  • lorenzun

    14 Settembre 2009 - 09:09

    Oggi Bossi ne ha sparata un'altra delle sue, con la sua voce ormai inconfondibile e di certo non stentorea, ha gridato PADANIA LIBERA. Ma da Chi? Ma da CHE? E poi, esiste uno Stato che si chiami Padania oppure è insito nella mente dell'omino di Gemonio? Ma che razza di politica è mai questa, in assenza di strategie vere e programmi seri di governo ci si inventa le favolette di paesi da fiabilandia. Ecco, apunto, FIABILANDA libera dai mostri, almeno ha un senso.Povero Berlusconi, cosa sopporta per fare il premier.

    Report

    Rispondi

  • lorenzun

    14 Settembre 2009 - 09:09

    Oggi ul boss de la lega ne ha sparata un'altra delle sue, tipiche ed orgiastiche affermazioni quando l'omino di Gemonio si galvanizza a Pontida o sulle rive del Po.Ipse dixit: UN GIORNO LA PADANIA SARA' UNO STATO INDIPENDENTE. Si, aggiungiamo, così indipendente da stare solo nella sua mente.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media