Cerca

InfluenzaA, bimbo di 3 mesi

ricoverato a Monza

30 Settembre 2009

0
InfluenzaA, bimbo di 3 mesi
A quanto si sa è il primo caso italiano di ricovero di un bebè per complicazioni polmonari legate al virus H1N1. A reparto Terapia intensi­va del San Gerardo di Monza si trova un bambino, ora intubato, di 3 mesi per una polmoni­te da influenza A. Il 18 settembre, ai primi sin­tomi di malessere, i genitori accompagnano il bimbo al­l’ospedale di Legnano: da lì viene subito trasferito a Mon­za, punto di riferimento in Lombardia per i pazienti in condizioni critiche dopo il contagio. Il test per accertare la presenza della malattia viene eseguito immediatamente: il risultato, fornito dall’Istituto di virologia dell’Università Statale, non lascia dubbi, la diagnosi è di H1N1.

Il bimbo è stato contagiato, con ogni probabilità, da un familiare. La notizia del suo ricovero trapela solo ieri. Il bebè è tut­tora in isolamento e attaccato a una macchina per la ventila­zione artificiale. Dopo ore dif­ficili, però, adesso il quadro clinico è in lieve miglioramen­to. L’episodio è stato segnala­to all’Asl. Non solo: sono stati messi in allerta anche tutti i neonatologi della Lombardia. Con una email , infatti, Paolo Tagliabue, il primario di Neo­natologia del San Gerardo che lo ha in cura, li informa della novità e chiede la loro collabo­razione: “L’H1N1 comincia a colpire anche l’età pediatrica — scrive il medico —. Ho rico­verato un neonato di 3 mesi affetto da broncopatia con una sindrome da distress re­spiratorio da H1N1 ormai dia­gnosticato.Il bambino attual­mente è sottoposto a ventila­zione meccanica. Speriamo che non siano davvero più di dieci, dodici i casi simili che si verificheranno in Lombar­dia”.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media