Cerca

Brunetta contestato

per i tagli alla sicurezza

28 Ottobre 2009

3
Brunetta contestato

Fischi e insulti contro il ministro Renato Brunetta. Poliziotti, agenti di polizia penitenziaria e del corpo forestale sono scesi in piazza a Roma contro i tagli al comparto sicurezza. Sotto accusa anche le ronde. “Noi difendiamo anche la tua sicurezza e tu ci ha preso in giro e ci hai dato dei panzoni”, hanno urlato gli organizzatori della protesta, passando sotto la sede del ministero della Funzione Pubblica in corso Vittorio Emanuele: “Lo sappiamo che sei chiuso dietro il tuo scranno d'oro - hanno aggiunto i manifestanti - perché non vieni giù a parlare con chi ti difende?”. Il corteo ha quindi criticato le ronde volute dal ministro dell'Interno Roberto Maroni: “Questo governo vi ha dato le ronde - hanno detto rivolgendosi ai cittadini - hanno messo i soldi per questa vergogna invece che darli ai poliziotti». Al corteo, che è arrivato in piazza Navona dove si terranno gli interventi dei leader sindacali, secondo gli organizzatori stanno partecipando circa 30 mila persone.

“Oggi centinaia di Funzionari sfilano insieme ai loro uomini per avere garanzie che per il futuro gli venga data la possibilità di assicurare la sicurezza del popolo italiano”. Lo afferma Enzo Marco Letizia , segretario nazionale dell'Anfp, Associazione Nazionale Funzionari di Polizia. “Tra le pieghe delle finanziare si scopre che in passato al Ministero dell'Interno venivano destinati circa 70 milioni di euro, che non gravavano sul bilancio, derivanti dai molteplici servizi a pagamento della Polizia di Stato, e da altre voci come l'addizionale comunale sui diritti d'imbarco sugli aeromobili. Dal 2005 è stato posto un limite che nel 2009 è sceso a 19 milioni di euro, questo è uno dei tanti esempi che la sicurezza del Popolo Italiano non è una priorità”, conclude Letizia.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gitex

    05 Novembre 2009 - 15:03

    che danno stupidamente dei razzisti a chi va in giro con le ronde, vorrei dire - visto che non lo hanno capito, nè repubblica glielo ha spiegato - - che le ronde sono state creata per evitare che i cittadini si facciano giustizia da soli. Perchè prima o poi succederà. Che poi le FdO siano in affanno è un dato di fatto, tuttavia che ci stanno a fare i poliziotti nell'ufficio passaporti? quel lavoro lo facciano fare ai comuni e gli agenti, fuori nelle strade. Un mio amico mi fa presente che nella sua zona ci sono 6 caserme e si chiede perchè visto che ogni caserma ha un piantone; concentriamo tutto in tre caserme e mandiamo 3 piantoni in giro nelle strade. O no?

    Report

    Rispondi

  • gmarcosig335

    29 Ottobre 2009 - 16:04

    Si può ribadire che questo non sia il momento giusto per chiedere grandi aumenti di stipendio, facciamoli piccoli aumenti, ma guai ridurre quelli riguadanti le strutture, i mezzi e quant'altro occorrente per svolgere al meglio il loro servizio, sulle strade, per l'ordine pubblico,per la caccia ai malviventi e per il controllo del territorio e degli extracomunitari.Non si capirebbe il motivo e si andrebbe contro gli stessi programmi del Governo sulla sicurezza. Brunetta occhio!

    Report

    Rispondi

  • spadino165

    28 Ottobre 2009 - 15:03

    azz....meno male che era il vostro cavallo di battaglia....si è risolto con quattro deficienti razzisti in giro a fare le ronde che oltretutto devono essere controllati dalla polizia e/o carabinieri perche si possono creare ulteriori problemi....incapaci

    Report

    Rispondi

media