Cerca

Meredith, settimana decisiva

Attese le sentenze definitive

16 Novembre 2009

1
Meredith, settimana decisiva
Settimana decisiva, questa, per le sentenze definitive sull'omicidio di Meredith. Per mercoledì è infatti previsto il processo d'appello per Rudy Guede, mentre venerdì avrà luogo la requisitoria dei pm in quello di primo grado a Raffaele Sollecito e ad Amanda Knox per i quali la sentenza è attesa nei primi giorni di dicembre. Il giudizio defintiivo è attesissimo, anche perché deciderà se i tre imputati siano effettivamente i responsabili dell'omicidio di Mez.
Le loro posizioni sono comunque gravi, come sottolinea l'accusa. Nel frattempo i legali di Guede, Biscotti e Gentile, hanno spiegato che il loro assistito parteciperà all'udienza e farà delle dichiarazioni spontanee e chiederanno la riapertura dell'istruttoria dibattimentale per far svolgere una perizia sull'asciugamani insanguinato con il quale Guede dice di aver tamponato la ferita mortale al collo subita dalla Kercher.

I due penalisti intendono così dimostrare che effettivamente l'ivoriano cercò di soccorrere la giovane accoltellata da qualcun altro mentre lui - secondo la versione dello stesso imputato - si trovava in bagno. Così, mentre l'ivoriano si proclama innocente, il gup lo condanna: "partecipò attivamente all'aggressione nel contesto di un gioco sessuale allargato, compiuyto anche a costo di ricorrere alle maniere forti, sfociato in violenza sessuale e infine nell'omicidio dinanzi alla persistente resistenza della vittima". Omicidio che secondo i giudici vede coinvolti anche Raffaele Sollecito e Amanda Knox. Venerdì i pm Manuela Comodi e Giuliano Mignini delineeranno meglio il quadro accusatorio, non è da escludere la decisione della condanna all'ergastolo. Potrebbero poi riunirsi definitivamente intorno ai primi di dicembre.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • antari

    16 Novembre 2009 - 16:04

    infatti chiunque avra' torto poi ricorrera' in appello. Per una BUONA riforma della giustizia, forse occorre prevedere delle norme che limitino la possibilita' di ricorrere in appello. O che diano ampia facolta', in appello, di decidere per una pena maggiore di quella del primo grado. Ovviamente parliamo di utopia, perche' al porco tale norma non fa comodo. scusate se miro sempre li' :(

    Report

    Rispondi

media