Cerca

Giustizia poco efficiente

Fini: "Recuperi credibilità"

3 Dicembre 2009

5
Giustizia poco efficiente
A margine del suo intervento per l'inaugurazione del Salone della Giustizia di Rimini, Gianfranco Fini tocca diversi nodi della giustizia italiana. Il primo dei quali è il recupero di «efficienza, credibilità e fiducia nel sistema giudiziario italiano che è vitale per la democrazia e una prerogativa per tutte le istituzioni».

Servizio indispensabile- Fini ha ricordato i magistrati che hanno sacrificato la vita alla causa della giustizia (al suo arrivo si era soffermato davanti ai resti dell'auto in cui viaggiava Giovanni Falcone il giorno dell'attentato) e ha sottolineato che quello della Giustizia è un servizio indispensabile che necessita di avere a disposizione risorse e strumenti giuridici efficaci. Ad esempio non affidando solo alla discrezionalità dei pm l'obbligatorietà dell'azione penale per determinati reati.

Separazione carriere e meritocrazia-  Quanto alla carriera dei magistrati, fini ha auspicato il passaggio dai criteri «di mera anzianità» con l'obiettivo di « favorire la meritocrazia». E riguardo all aseparazione di carriere tra magistrati giudicanti e magistrati inquirenti, il presidente della Camera ha spiegato che una riforma in tal senso «non deve avvenire a scapito delle funzioni del pm, che deve rimanere incardinato nel sistema giudiziario». Fini ha quindi auspicato tempi rapidi nell'attuazione delle necessarie riforme che interessano il settore, «ma ciò deve avvenire dopo un adeguato dibattito parlamentare». Poi ha chiosato:  «Se la politica non dà corso con serie riforme alla riappropriazione di quella fiducia da parte dei cittadini, nessuna istituzione nemmeno la magistratura può essere posta al riparo da perdita di credibilità»

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gitex

    05 Gennaio 2010 - 21:09

    che la magistratura ha perso la credibilità da un pezzo. In effetti, delle varie istituzioni italiane, è quella col più basso indice di gradimento. Cmq direi che perso un'altra occasione per stare zitto.

    Report

    Rispondi

  • eddafabbri

    07 Dicembre 2009 - 18:06

    perchè non proponete un referendum sulla credibilità della magistratura?esempi di magistrati passati alla politica non mancano come non mancano magistrati che fanno politica.

    Report

    Rispondi

  • lorenzun

    05 Dicembre 2009 - 10:10

    Chi stabilisce che uno sia veramente delinquente? I magistrati che sbagliano spesso e non pagano per i loro errori nonostante un referendum plebiscitario abbia già da anni espresso con l'83 per cento la volontà di applicare la responsabilità dei giudici? Delinquente è anche chi non tiene conto della volontà del Popolo che, una volta, era sovrano in Democrazia. Siamo un popolo di processati, spesso condannati ingiustamente e pesantemente, se Silvio fa passare il Processo Breve strapperà ulteriori consensi anche alla sinistra ed a certi manettari e facili tribuni.Il PD sembra il sindacato dei magistrati e, così facendo, perderà sempre più voti a favore del PDL che, a sua volta, ha un solo torto: far comandare troppo Bossi ed i suoi accoliti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media