Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

L'imam Mohamed Scek Nur: "Con Salvini al governo in Italia arriva l'Isis"

Andrea Tempestini
  • a
  • a
  • a

"Con Salvini premier arriva l'Isis". Così l'imam Mohamed Scek Nur, che attacca la Lega Nord (che chiede la sua espulsione) e minaccia l'Italia: se il leader del Carroccio arrivasse al potere, afferma, il Belpaese piomberebbe nel terrore. Più che un pensiero una minaccia, appunto. Ma tant'è, il rappresentante isalmico della comunità somala di Padova ha deciso di esprimersi così nel corso della trasmissione Prima Serata, dove si è scontrato duramente con l'europarlamentare leghista Marta Bizzotto. In chiusura di programma, Scek Nur, ha provocato la Bizzotto chiedendole perché, secondo lei, i terroristi non hanno ancora colpito l'Italia. Ma l'imam aveva già una risposta: "Per ora - ha scandito nel microfono - nessun attacco, ma se in Italia vincesse la Lega, se Salvini diventasse presidente del Consiglio, arriverebbe l'Isis anche qui". Frasi che hanno scatenato un putiferio. La Lega Nord ha espresso solidarietà al leader, mentre l'europarlamentare Lorenzo Fontana punta più in alto: "Chiedo al ministero dell'Interno Angelino Alfano l'espulsione immediata di Ahmed Mohamed Scek Nur. Un Imam - ha continuato - che in tv proferisce quelle parole in un momemnto come questo passa quel confine sottile che corre tra una discutibile considerazione politica e una minaccia vera e propria. Credo che l'espulsione sia un provvedimento minimo", ha concluso.

Dai blog