Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il nazista Salvini spara in testa agli africani nel fiume. Lo schifo di Repubblica: mai così in basso

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Il diritto di critica ai tempi (e nei modi) di Repubblica: Matteo Salvini che spara in testa a un africano. Niente male, come "opposizione democratica". L'elegante schizzo di Bucchi, nascosto a pagina 25, oltre che essere una citazione colta (l'originale Doctor Livingstone I suppose, diventa un Doctor Salvini, pronunciato dall'indigeno morituro) è anche un bel pugno allo stomaco di chi difende la linea dura su sbarchi e immigrazione del Viminale.  Leggi anche: Il rapper augura la morte a Salvini, Repubblica lo premia così D'altronde, arriva a corredo di una bella doppia pagina in cui si accusa l'Italia populista di essere "europeista quando chiede aiuto e sovranista quando pretende di controllare l'emergenza migratoria", si analizza scientificamente il linguaggio del leader leghista ("dell'aggressione", lo definisce Marco Belpoliti), e si fa riferimento ad Hannah Arendt per accusare il vicepremier di "creare un mondo fittizio di realtà alternative" e di una "coerente e totale sostituzione di menzogne alla verità". Quasi quasi, la sanguinaria vignetta è la porcheria meno porcheria del lotto.

Dai blog