Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Firenze, Zalando consegna agli immigrati del centro d'accoglienza: altro che poveracci, furia della Lega

Caterina Spinelli
  • a
  • a
  • a

Scarpe, capi di abbigliamento e tanto altro, tutto rigorosamente griffato. È questo il contenuto dei pacchi consegnati a Certaldo e Fiorenzuola dai fattorini. Fin qui nulla di strano, peccato che gli ordini arrivino dai centri di accoglienza gestiti dal Consorzio L'Arcolaio. Secondo quanto raccontato dai corrieri di Zalando (e non solo) al quotidiano locale La Nazione, le consegne arrivano con cadenza regolare, spesso pagate sul momento, o, addirittura, pagate direttamente online con tanto di carta di credito.  Leggi anche: A Pelago un bus solo per i migranti La segnalazione è arrivata direttamente al consigliere regionale della Lega, Jacopo Alberti, che già tempo fa nutriva qualche dubbio a riguardo. Dubbio alimentato da varie testimonianze per le quali i richiedenti asilo soffrissero la mancanza di wi-fi e Sky nei centri di accoglienza. "Le risorse destinate all'accoglienza dei richiedenti asilo – si legge nell'interrogazione, riportata dalla Nazione - servono a coprire tutte le necessità degli ospiti delle strutture (pulizia, vitto, beni di prima necessità), ma agli stessi ospiti viene comunque corrisposta una somma ulteriore di 2,50 euro al giorno, oltre alle ricariche telefoniche. Non solo. I migranti dopo qualche tempo dal loro sbarco possono anche liberamente trovarsi un lavoro, dunque potrebbero avere anche risorse extra da spendere chissà come". Leggi anche: "Spese per richiedenti asilo dimezzate", parola di Salvini Il consigliere chiede ora di conoscere le "ragioni per le quali sono effettuati acquisti on line di beni destinati alle strutture che accolgono i richiedenti asilo, dal momento che gli ospiti delle strutture di accoglienza sono già dotati in loco di tutto il necessario e a che titolo, a nome di quale persona o ente e con quali risorse sono effettuati tali ordini di acquisto". Intanto le due strutture sono coinvolte in una lunga serie di inchieste e vicende giudiziarie varie. 

Dai blog