Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ong Mediterranea, prima pagina di Repubblica: "Aprite i porti". Che caso: chi c'è a bordo della Mare Ionio

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

"Aprite i porti". Più endorsement di così, non si può. Repubblica si schiera con un titolone in prima pagina a fianco della nave Mare Ionio della Ong italiana Mediterranea Saving Humans, da qualche ora ferma al largo di Lampedusa con a bordo 50 migranti salvati (in situazioni ancora poco chiare) nella acque territoriali della Libia al largo di Sabrata. A bordo dell'imbarcazione (definita dal ministro degli Interni Matteo Salvini un "centro sociale galleggiante") guarda caso c'è anche Giorgio Ruta, inviato di Repubblica "embedded" con l'equipaggio della Ong tra cui spicca anche Luca Casarini, storico leader degli antagonisti no global oggi riciclatosi nelle truppe pro-migranti. Leggi anche: "Cercate in rete chi è Casarini". Salvini fa il nome: l'uomo chiave del caos migranti Guarda caso, è stata ovviamente proprio Repubblica a lanciare con maggior forza il caso-Mediterrenea, che terrà banco probabilmente nei prossimi giorni creando non poche tensioni tra Salvini (che porta avanti la linea dura del "porti chiusi") e Luigi Di Maio ("Il salvataggio è la nostra priorità", ha commentato) e tra Italia e partner Ue. Tutto questo nella settimana del cruciale voto in Senato sul caso Diciotti e il rinvio a giudizio di Salvini. Il ministro degli Interni sicuramente non andrà a processo, ma un'imboscata di qualche dissidente grillino (qualcuno di loro in perfetta linea-Repubblica) potrebbe riaprire le porte della crisi. Una fortunata coincidenza, forse.

Dai blog